Da Jeff Beck a Shane MacGowan, ecco i cantanti che sono morti nel corso del 2023. 

Come ogni anno, questo è il periodo in cui si viene stillata la lista dei buoni propositi per l’anno a venire, ma risulta essere anche l’occasione per dare uno sguardo al passato, con i suoi momenti belli e meno belli. A questo proposito, sono molti i volti che ci hanno lasciato nel corso del 2023, dal mondo dello sport, a quello della moda, del cinema e quant’altro. Ora, però, ci concentreremo sul campo musicale, ricordando alcune delle leggende che sono morte nell’anno appena trascorso. 

I cantanti morti nel 2023

Iniziamo dal mese di gennaio, con la scomparsa di Jeff Beck, nonché uno dei chitarristi più importanti per l’evoluzione del rock negli anni Sessanta e Settanta. La rivista “Rolling Stones” lo ha inserito al quinto posto nella lista dei migliori chitarristi al mondo.

Nello stesso mese è morta anche Anita Pointer, membro del gruppo vocale R&B Pointer Sister, che ha vinto un Grammy Awards, e Lisa Marie Presley, cantautrice figlia di Elvis Presley. A febbraio, invece è stata la volta di Alberto Radius, chitarrista, cantante e produttore discografico italiano, nonché il leader dei Formula 3. 

David Lindley, il polistrumentista statunitense che ha collaborato, tra gli altri, con Jackson Browne e Warren Zevon, è morto nel mese di marzo. Dello stesso periodo è la scomparsa di Gary Rossington, conosciuto per essere stato il fondatore della rock band dei Lynyrd Skynyrd. 

Strumenti musicali

Per il mese di aprile, ricordiamo il “Re del calypso”, Harry Belafonte, che negli anni Cinquanta ha reso popolare la musica caraibica e si è ampiamente battuto per molte cause umanitarie. Nello stesso mese è scomparso anche Moon Biin, membro del gruppo K-pop Astro. Maggio, invece, è stato il mese in cui abbiamo dovuto dire addio alle mitiche Tina Turner e Rita Lee

La cantante di “The girl from ipanema“, Astrud Gilberto è mancata a giugno, lo stesso mese in cui è scomparsa Maria Doris, cantante italiana molto apprezzata negli anni Sessanta, e Lilian Terry

Risale poi a luglio la scomparsa di CoCo Lee, l’Asian Pop Diva che ha conquistato l’America, e quella di Tony Bennett, considerato l’ultimo grande crooner americano. E ancora, Sinéad O’Connor è stata rinvenuta senza vita poco più di un anno dopo la perdita del figlio. Ad agosto risale la perdita del grandissimo Toto Cutugno, all’età di ottant’anni, mentre a settembre quella di Gary Wright

Shane MacGowan, la leggenda dei Pogues, è mancato nel mese di novembre. E per concludere l’anno, a dicembre è stata la volta del musicista Jimmy Villotti e Denny Laine, conosciuto anche per aver fondato i Wings con Paul e Linda McCartney. È scomparsa anche Zahra, la quale aveva suonato privatamente per Nelson Mandela, ai soli trentacinque anni di età. 

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2023 13:48


Laura Pausini posta una foto dalla vasca da bagno: l’affetto dei fan la travolge

All’asta il Grammy di John Lennon