Tanti auguri Toto Cutugno, l’Italiano vero

Alla scoperta di Toto Cutugno, la leggenda della musica leggera italiana: dagli esordi alla batteria ad Al Bano, l’uomo che gli ha salvato la vita.

Nato il 7 luglio del 1943, Toto Cutugno è uno dei mostri sacri della musica leggera italiana. Veterano del Festival di Sanremo (quindici apparizioni e tutte da grande protagonista), grandi successi e una scarica di emozioni. Le canzoni di Toto Cutugno hanno fatto cantare tutti, grandi e piccoli, le persone innamorate, quelle tristi e quelle felici. Poi nel 1983 si è superato e ha fatto cantare una nazione intera sulle note de L’Italiano.

La carriera di Toto Cutugno: il batterista rock diventato ‘re’ della musica leggera

La vita di Toto Cutugno parla di un ragazzo che cresce all’insegna della musica. Ancora piccolo suonava nella banda musicale del proprio paese al fianco del padre, trombettista per diletto. Passano gli anni ma la passione resta. Il primo strumento di Toto è la batteria.

Difficile immaginare uno dei principali esponenti della musica leggera scatenarsi dietro le pelli, ma Cotugno alla batteria aveva un vero e proprio talento. L’incontro con gli Albatros lo porterà a spostarsi al microfono nelle vesti di cantante, quelle che poi lo renderanno famoso. Scoperta la voce Toto Cutugno decide di mettersi in proprio e inizia così, nel 1975, la sua carriera da solista.

Con quindici partecipazioni al Festival di Sanremo, Toto Cutugno è sicuramente uno dei simboli della canzone italiana. Il suo più grande successo, L’Italiano è accompagnato da un retroscena inaspettato. È cosa nota che l’artista abbia scritto diverse canzoni per altri cantanti e anche L’Italiano era una di queste.

Nata per caso in un ristorante canadese partendo da un accordo di LA minore, il brano fu presentato ad Adriano Celentano il quale si rifiutò di cantarla sostenendo di non aver bisogno di dire di essere un italiano vero. Ed è così che il Molleggiato ha chiuso la porta in faccia a uno dei più grandi successi della musica italiana.

Toto Cutugno
Fonte Foto: https://www.instagram.com/totocutugnoofficial/

La vita privata di Toto Cutugno: la malattia e la ‘rinascita’

Gli ultimi anni dell’artista purtroppo sono stati segnati dalla malattia. Toto Cutugno infatti ha scoperto di avere un tumore e in gran parte, oltre che ai medici, deve la sua vita al Al Bano, l’amico di sempre che lo avrebbe convinto a sottoporsi a degli accertamenti medici alla luce del suo stato di salute.

Al Bano prese l’iniziativa, contattò lui stesso il professor Rigatti e fissò un appuntamento per me – ha raccontato Toto ai microfoni de Il Corriere della Sera. Come non essergli riconoscente? Il risultato delle analisi fu immediato e la diagnosi sconvolgente. Fino a quel momento non avevo neppure l’idea di che cosa fosse una malattia (e quella malattia!)“.

Dopo l’operazione alla prostata per il tumore, Toto Cutugno ha dovuto fare i conti con una ricaduta che lo ha costretto a una serie di sedute di chemioterapia, molto provanti per il corpo e per la mente. È proprio in questa situazione che Cutugno ha riscoperto la sua fede religiosa.

Ovviamente un ruolo importante lo hanno avuto anche il figlio e la moglie di Toto Cutugno. Carla Cutugno è una donna riservata, estranea al mondo dello spettacolo ma sempre in prima fila al fianco del marito, sia nel momento dei successi sia nel momento del dolore e della sofferenza.

La prova più grande dell’amore che lega la coppia l’ha rivelata lo stesso cantante ai microfoni di TV Sorrisi e Canzoni parlando di Nicolò, suo figlio. Toto ha infatti rivelato che il ragazzo non è figlio di sua moglie Carla:”Da molti anni ho una moglie, Carla, e un figlio di 18 anni che si chiama Nico e che non ho avuto con Carla. L’ho avuto da un’altra donna quando ero già sposato. Nico è uno splendido ragazzo che frequenta il quinto anno del Liceo scientifico. È molto quadrato e mi darà un sacco di soddisfazioni“. Proprio al figlio è dedicata la canzone Com’è difficile essere uomini.

Di seguito il video de L’Italiano di Toto Cutugno:

Fonte Foto: https://www.instagram.com/totocutugnoofficial/

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 06-07-2018

Nicolò Olia