Chi è Jackson Browne, il cantante di Running on Empty: vita privata

Jackson Browne, un simbolo del cantautorato americano

Jackson Browne: la carriera, la vita privata e le curiosità sul cantautore americano simbolo del folk della West Coast negli anni Settanta.

Jackson Browne è stato nel corso della sua carriera una sorta di ponte tra il Bob Dylan più vicino ai Byrds e il Bruce Springsteen dei primi anni. Un artista talentuoso e dotato di una grande penna, capace di spaziare da argomenti più leggeri a tematiche molto importanti.

Andiamo a scoprire le curiosità sulla carriera e la vita privata di questo grande artista.

Chi è Jackson Browne

Clyde Jackson Browne è nato a Heidelberg, in Germania, il 9 ottobre 1948 sotto il segno della Bilancia. Cresciuto a Los Angeles, inizia la propria carriera come autore negli anni Sessanta. Tra gli artisti con cui collabora in questi primi anni si segnalano gli Eagles, i Byrds e Tim Buckley.

Jackson Browne
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/OfficialJacksonBrowne/

Debutta come cantautore con l’album Jackson Browne del 1972, un disco già molto maturo in cui collabora con grandi artisti come David Crosby. L’anno dopo raddoppia con For Everyman, seguito nel 1975 da Late for the Sky, ritenuto dalla critica il suo capolavoro, grazie a brani come Before the Deluge:

Sul finire del decennio il suo stile cambia leggermente, complice l’influenza dell’exploit di un grande cantautore come Bruce Springsteen. In questo periodo esce il suo più grande successo commerciale, Running on Empty, inedito tratto dal suo omonimo album dal vivo.

Fonda nel 1979 il MUSE, movimento degli artisti per l’energia pulita. Dagli anni Ottanta le sue liriche perdono incisività, e Jackson alterna canzoni o troppo politicizzate o troppo frivole. Ne è un esempio l’album Hold Out del 1980.

Nel 1982 viene arrestato durante una manifestazione davanti a una centrale nucleare. Un paio d’anni più tardi collabora con Little Steven nel progetto pacifista Sun City, e si reca in visita ad alcune città del Nicaragua.

Dopo una serie di successi in tutto il decennio Ottanta, dagli anni Novanta Jackson dirada le sue pubblicazioni. Nel 2004 viene inserito nella Rock and Roll Hall of Fame. A introdurlo è Bruce Springsteen, a dimostrazione del loro legame.

Cosa fa oggi Jackson Browne? Continua a portare in giro la sua musica, ma discograficamente è fermo dal 2014.

Di seguito The Dreamer:

La vita privata di Jackson Browne: moglie e figli

La prima moglie di Jackson Browne è stata la modella Phyllis Major. I due si sono sposati nel 1975, ma un anno dopo la donna è morta per un’overdose di barbiturici. Secondo molti si sarebbe trattato di un suicidio. Dalla loro relazione è comunque nato il primogenito dell’artista, Ethan Zane, il 2 novembre 1973.

Jackson si è risposato nel 1981 con Lynne Sweeney, ma la loro relazione è terminata nel 1983. Dalla loro unione è nato il secondo figlio di Browne, Ryan, il 28 gennaio 1982.

Sai che…

-Jackson Browne è alto 1 metro e 78.

-Oltre che per la musica, Jackson è diventato oggetto di ammirazione anche per il suo impegno civico e per le sue battaglie ambientaliste.

-Ha scritto il brano Chelsea Girl per la cantante Nico.

-Nella sua carriera cantautorale ha fatto coppia praticamente fissa con il chitarrista David Linley.

Di seguito Running on Empty, una delle canzoni di Jackson Browne più famose:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/OfficialJacksonBrowne/

ultimo aggiornamento: 08-10-2019