Il cantante è caduto durante l’esibizione di La coda del diavolo, ma fortunatamente non si è fatto male.

Rkomi è il protagonista, insieme ad Irama, del No stress tour, che sta portando gli artisti in giro per l’Italia per promuovere l’album che gli artisti hanno pubblicato durante l’estate. Dopo le tappe di Firenze e Napoli, il 2 dicembre è stata la volta di Roma dove, durante l’esibizione, Rkomi è scivolato sul palco.

La caduta

La caduta di Rkomi è avvenuta prima del ritornello de “La coda del diavolo“, brano che l’artista ha realizzato in collaborazione con Elodie nel 2022.

Nonostante la rovinosa caduta a faccia in giù, Rkomi è riuscito a ripararsi con le mani, evitando di farsi male, ed ha continuato il concerto in tutta tranquillità.

Il fatto sarebbe di per sé finito nel dimenticatoio, se non fosse che i fan hanno registrato il fatto e postato sui social poco dopo. Rkomi, inoltre, è conosciuto sui social per le sue esibizioni, animate da passeggiate sul palco, saltelli e movimenti sui tacchi, rendendolo in più occasioni un vero e proprio meme. Il video della caduta, ripreso da svariati punti di vista (dal parterre, dagli anelli e dalla galleria), ha fatto immediatamente il giro del web suscitando migliaia di commenti da parte dei fan.

Irama e Rkomi

Nonostante Rkomi sia stato protagonista dell’incidente, ha preferito non fare commenti a riguardo, e sulle sue pagine social compaiono solo immagini positive della tappa romana.

Rkomi ed Irama, quindi, proseguiranno senza alcuna interruzione le tappe del tour. I due artisti sono attesi sul palco del Mediolanum Forum di Milano il 6 dicembre, per proseguire il 12 dicembre all’Unipol Arena di Bologna e il 14 dicembre a Torino, per il concerto finale al Pala Alpitour.

Rkomi è poi atteso come concorrente sul palco dell’Ariston, a partire dal 6 febbraio.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2023 9:40


Confessione shock di Gilles Rocca sulla lite tra Morgan e Bugo: “E’ colpa mia”

Vergognose minacce al figlio di Fedez: “Ti denuncio!”