Emma Marrone è arrivata sul green carpet di Sanremo 2024 con una borsa-piccione che ha lasciato tutti senza parole.

Ad Emma Marrone ultimamente piace indossare capi vistosi. Sul green carpet di Sanremo 2024 la cantante ha sfoggiato una borsa – piccione che, anche se ad un primo sguardo può sembrare strana, è in realtà un pezzo di alta moda. Si tratta infatti di una borsa di JW Anderson dal costo non proprio modesto di 700 euro.

Emma Marrone arriva a Sanremo

La cantante salentina è arrivata alla kermesse sfoggiando un outfit molto elegante: un abito bianco e un trench in pelle. A catturare l’attenzione generale è stata però la borsa indossata da Emma, ovvero una pochette a forma di piccione. L’intero look dell’artista è firmato JW Anderson.

La pigeon clutch è diventata famosa grazie a Sarah Jessica Parker. L’attrice l’ha indossata nella serie tv And Just Like That, in cui ha vestito i panni dell‘iconica Carrie Bradshaw di Sex and The City. La borsa è realizzata in resina e si apre sul dorso: lì, in quella che dovrebbe essere la “pancia” del piccione, c’è un piccolo spazio dove Emma ha messo alcuni oggetti da portare con sé.

Il significato della borsa-piccione

Lo stilista, Jonathan Anderson, ha spiegato quale sia il significato di questo accessorio così particolare. La sua intenzione era quella di realizzare una borsa lontana dal concetto di glamour, creando qualcosa di iper realistico che al tempo stesso assumesse le fattezze di qualcosa non considerato canonicamente bello (come un piccione, appunto). La borsa, nonostante il suo aspetto vagamemte respingente, è riuscita ad attirare tantissime attenzioni ed apprezzamenti.

Emma Marrone
Emma Marrone

Lo scopo dello stilista è quindi quello di creare un oggetto non cool, riuscendo invece a renderlo famoso e acquistato dal pubblico. Per molti però questo strano pezzo di moda dovrà restare un mero desiderio, visto che il costo di questa pochette è di quasi 700 euro.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

Sanremo

ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2024 15:59


Scattano le manette ai Grammy, dopo aver vinto tre premi

Caso Amadeus-Ferragini: confermata la multa da 175mila euro