Chi è R. Kelly, il rapper accusato di abusi di natura sessuale

Tutto su R. Kelly, il rapper finito nel mirino della giustizia per una serie di crimini legati al sesso.

Giorni di fuoco per R. Kelly. Il rapper e cantante famoso per brani come I Believe I Can Fly è tornato nel mirino della Procura di Chicago, che ha riaperto un’indagine su di lui dopo l’uscita di un documentario che testimonierebbe i suoi reati di natura sessuale, commessi dal 2017 a oggi.

Una vicenda bruttissima che riguarda un artista già in passato coinvolto in diversi episodi spiacevoli. Ripercorriamo insieme la sua carriera e la sua vita privata.

R KELLY
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Rkelly/

Chi è R. Kelly: la biografia

Nato a Chicago l’8 gennaio 1967 sotto il segno del Capricorno, R. Kelly, pseudonimo di Robert Sylvester Kelly, è uno dei rapper che maggiormente hanno segnato gli anni Novanta. Dopo la fondazione dei Public Announcement, pubblica il suo primo album, Born into the 90’s, nel 1992, fondendo l’immediatezza dell’hip hop con tematiche soul cariche ad artisti del calibro di Marvin Gaye.

Il suo primo disco propriamente solista arriva l’anno dopo, ed è un grande successo. Per il terzo, R. Kelly, bisogna attendere il 1995. In questo nuovo lavoro l’artista mostra una vena più spirituale. Anche stavolta l’album riscuote un ottimo riscontro in termini di vendite, portandolo a collaborare con nomi altisonanti, come Michael Jackson, Celine Dion, Jay-Z, Mariah Kerry e tanti altri ancora.

La sua hit mondiale arriva però nel 1996: si tratta di I Believe I Can Fly, brano scritto per la colonna sonora del film Space Jam. Con questo pezzo, R. Kelly si aggiudica ben 3 Grammy. Da lì la sua carriera procede tra alti e bassi, con diversi altri lavori pubblicati agli inizi degli anni Duemila, ma senza il successo toccato in passato.

Di seguito il video ufficiale di I Believe I Can Fly:

Il documentario su R. Kelly: il rapper di nuovo sotto indagine

Nel 1995 R. Kelly sposa Aaliyah, una giovane cantante che, al momento delle nozze, ha solo 15 anni. La notizia crea scalpore, e dopo poco tempo il matrimonio viene annullato. È solo il primo episodio controverso che vede come protagonista il rapper.

Nel 2002 tra i suoi effetti personali viene ritrovato del materiale pedo-pornografico. Contemporaneamente un’altra sua ex moglie, Andrea Lee Kelly, chiede e ottiene un ordine restrittivo nei confronti del marito, accusato di aggressione fisica e verbale nei suoi confronti.

In anni più recenti, tutte le piattaforme di streaming musicale hanno scelto di rimuovere dalle loro playlist i brani del cantante di Chicago. A riportare in auge il suo caso, nel gennaio del 2019, è l’apertura di una nuova indagine nei suoi confronti dopo la pubblicazione di una docuserie, Surviving R. Kelly, che racconta attraverso testimonianze esclusive, tutti i dettagli sulle sue pratiche di abuso sessuale a partire dal 2017.

In seguito alla pubblicazione della serie, il procuratore di Chicago ha lanciato un appello alle presunte vittime, chiedendo loro di farsi avanti per testimoniare contro l’artista.

5 curiosità su R. Kelly

– Nel 2005 il cantante dell’Illinois ha accusato Jay-Z di averlo fatto pestare dalle sue guardie del corpo.

– Nel 2009 il rapper e soulman ha pubblicato il brano I Believe, dedicato all’allora neopresidente Barack Obama.

– Nel 2013 R. Kelly ha collaborato con Lady Gaga nel brano Do What U Want. La cantante si è poi detta pentita di questa collaborazione, alla luce delle indagini riguardanti i presunti abusi sessuali dell’artista.

– R. Kelly è alto 1 metro e 85.

– Su Instagram R. Kelly ha un account ufficiale da oltre un milione di follower.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Rkelly/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-01-2019