Mace: la carriera, la vita privata e le curiosità sul beatmaker e producer milanese, uno degli artisti più importanti nella scena hip hop italiana.

Fino a pochi anni fa un producer in Italia era una figura esistente, ma sconosciuta al grande pubblico. Oggi, invece, molti produttori hanno non solo un nome, ma spesso un volto. Tra i più influenti nella scena hip hop italiana c’è sicuramente Mace, un artista che ha già conquistato molti dischi di platino, lavorando con pezzi da novanta come Salmo, Fabri Fibra, Gué Pequeno e tanti altri. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Mace

Simone Benussi, questo il vero nome di Mace, è nato a Milano il 9 luglio 1982 sotto il segno del Cancro. Da adolescente entra in contatto con la cultura hip hop, appassionandosi però prima al writing e solo in una fase successiva alla musica. Inizia così a produrre le sue prime basi e, dopo la necessaria gavetta, dà vita al progetto La Crème con l’mc Jack the Smoker.

Rapper
Rapper

Il loro primo progetto discografico è L’alba, distribuito da Vibrarecords. Un lavoro che unisce il sound soul/funk, carico di groove, con le rime incisive di Jack, conqusitando fin da subito gli appassionati di hip hop. Di seguito la title track:

Il suo nome inizia a circolare con insinstenza nell’ambiente, e partono da questo momento anche le prime collaborazioni importanti della sua carriera, con rapper del calibro di Kaos, Mondo Marcio, Bassi Maestro, Clementino, DJ Enzo, Vacca, Ghemon e tanti altri ancora.

Si avvicina quindi a un altro mondo, quello dell’elettronica, e nel 2007 fonda il collettivo Reset!, con cui pubblica alcuni singoli ed EP su etichette internazionali, realizzando remix ufficiali per artisti come Fatboy Slim, Cassius e Robyn. Dopo essersi esibito in tutto il mondo, Mace torna in Italia e nel 2013 pubblica un album per Sony Music, Future Madness, con la collaborazione di artisti come Gué Pequeno, Emis Killa, Noyz Narcos, Clementino, Ensi, Ghemon, Francesco Sarcina e altri ancora. Di seguito il brano Il tesoro:

Nel frattempo si avvicina all’universo nascente della trap e dal 2013 inizia a pubblicare anche i primi singoli ed EP da solista. Contemporaneamente torna a produrre i maggiori rapper italiani e anche alcuni astri nascenti della trap. Lavora ad esempio con Shablo su Chic di Izi, un brano certificato conil disco di platino.

Nel 2017 pubblica il singolo di Fabri Fibra e Tommaso Paradiso, Pamplona, gaudagnandosi altri tre dischi di platino, e due anni dopo lavora anche con Mondo Marcio e Mina nel brano Angeli e demoni. Nel 2020 prosegue il suo momento d’oro, con collaborazioni importanti con Irama e gli FSK Satellite, mentre nel 2021 apre l’anno con La canzone nostra, insieme a Salmo e Blanco, primo estratto dall’album OBE.

Sai che…

– Con Jack the Smoker ha aperto un live di Ghostface Killah del Wu-Tang Clan al Rolling Stone di Milano.

– Sulla vita privata di Mace non conosciamo alcun dettaglio.

– Sugli artisti della nostra scena pop ha lavorato anche con Elodie, Annalisa e Lorenzo Fragola.

– Su Instagram ha un account ufficiale in cui si presenta come “multiplatinum hippy“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 05-01-2021


Chi è Marilyn Manson, l’icona dell’industrial metal

Chi era Michel Petrucciani, uno dei più grandi pianisti jazz di sempre