Le cantanti italiane protagoniste del progetto Una. Nessuna. Centomila hanno scelto di devolvere un’importante somma per le donne afghane in questo periodo d’emergenza.

L’emergenza Afghanistan non riguarda solo il popolo afghano, ma tutti noi. Anche per questo motivo Una. Nessuna. Centomila, il concerto evento previsto inizialmente per il 2020, e poi slittato di anno in anno fino al 2022, alla RCF Arena di Reggio Emilia (Campovolo), ha scelto ‘scendere in campo’ concretamente per dare il proprio contributo alla causa delle donne afghane. Le cantanti che fanno parte del progetto hanno scelto di agire subito, donando un’ingente somma di denaro a una onlus che si sta occupando dell’emergenza.

Una nessuna centomila
Laura Pausini, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Giorgia, Elisa

Una. Nessuna. Centomila per l’emergenza afghanistan

Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini, le grandi donne del nostro pop, hanno scelto di aiutare concretamente il popolo afghano, e in particolare le loro donne. In attesa di poter salire sul palco per il concerto benefico che ha lo scopo di raccogliere fondi per combattere la violenza di genere, le cantanti hanno scelto di donare 200mila euro al progetto Fondazione Pangea Onlus e a Emergenza Afghanistan, con l’obiettivo di aiutare a mettere in salvo le donne che in questi anni hanno lavorato sul territorio.

Il progetto solidale di Una. Nessuna. Centomila

La Fondazione Pangea opera a Kabul e in questi giorni sta dando il proprio contributo al massimo per aiutare donne e bambini, che non possono e non devono essere lasciati soli in questo momento storico molto delicato. Con il rogetto Emergenza Afghanistan Pangea continua a lavorare per loro, e in particolare per tutto lo staff afghano che in questi anni ha dato la massima disponibilità.

L’iniziativa è stata spiegata nel dettaglio da Fiorella Mannoia sui suoi social: “La somma è una parte dei ricavi derivanti dal concerto evento di beneficienza (…). Resta fermo l’impegno di Una. Nessuna. Centomila di individuare progetti a sostegno delle vittime di violenza in Italia. Questo è stato possibile grazie a tutti voi che avete acquistato il biglietto per il concerto e nonostante i rinvii, con la vostra generosità sostenete il nostro progetto per andare in aiuto di situazioni terribili“. Di seguito il post con l’annuncio:


L’uragano Grace colpisce anche Fabio Rovazzi: come sta il cantante di La mia felicità

Taylor Swift debutta su TikTok: il suo primo video