Gli Stadio hanno detto addio a Giovanni Pezzoli con un funerale il 2 gennaio: la commozione di Ricky Portera e Gaetano Curreri.

Non è stato un Capodanno come gli altri per gli Stadio. Nella serata del 29 dicembre, la band ha perso uno dei propri membri originali, Giovanni Pezzoli, batterista e cofondatore, amato da tutti. L’artista se n’è andato a 70 anni, dopo aver lottato con alcuni problemi di salute per diversi mesi. L’addio definitivo al loro grande amico gli altri membri del gruppo lo hanno dato durante i funerali, che si sono svolti il 2 gennaio nella chiesa di Sant’Antonio da Padova a Bologna, gremita di gente comune, fan, ma anche di tantissimi altri personaggi del mondo della musica, per un ultimo saluto a un artista che ha lasciato un segno indelebile nella nostra canzone.

Funerali Giovanni Pezzoli: le parole di Morandi

Alla celebrazione delle esequie erano presenti ovviamente gli altri membri degli Stadio. Non mancavano però alcuni dei personaggi più influenti della musica italiana e della scena felsinea in particolare, come Ron, Gianni Morandi e Samuele Bersani.

Gianni Morandi e Samuele Bersani
Gianni Morandi e Samuele Bersani

Grande l’emozione provata dall’eterno ragazzo, che ha voluto esprimere due parole di cordoglio per l’amico Giovanni direttamente in chiesa, citando anche Lucio Dalla, che per loro era stato un amico comune: “Era una sicurezza per il gruppo, Lucio poteva lamentarsi di tutti, ma non aveva mai una parola per Pezzoli. Questo vuol dire tantissimo, forse valeva ancora di più di quello che pensiamo“.

La commozione degli Stadio

Ovviamente tra i più toccati in assoluto dalla tragica scomparsa di Pezzoli ci sono però stati i compagni di sempre, gli artisti con cui ha condiviso il palco per oltre quarant’anni di vita. Come riferito da Il Resto del Carlino, particolarmente scosso era, ad esempio, Ricky Portera, chitarrista e fondatore della band: “Spero che faccia il somaro anche lassù, come un eterno bambino. Era un fratello per me“.

Leggi anche
Chi era Giovanni Pezzoli, il batterista e cofondatore degli Stadio

Visibilmente addolorato anche il leader del gruppo, Gaetano Curreri, che con lui aveva condiviso tutti i momenti più importanti della sua carriera. Il cantante ha speso poche significative parole per il caro amico, ma non è riuscito a dire molto per via della sofferenza provata.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 03-01-2023


Roberto Bolle danza sulle note di Blanco: immagini da brividi

Fiocco azzurro nel mondo del rap italiano: Sick Luke è diventato padre