Con un pizzico di ironia, Marco Mengoni ha affrontato un messaggio potente: “Potete baciarvi senza fare scandalo”.

Super ospite della prima serata del Festival di Sanremo 2024, nonché nei panni di co-conduttore al fianco di Amadeus, Marco Mengoni ha utilizzato il palco dell’Ariston per lanciare un messaggio di inclusività. “Tutti i baci hanno gli stessi diritti”, tuona l’artista distribuendo tra il pubblico il suo “preserbacino”.

Marco Mengoni al Festival di Sanremo 2024

Un kit a prova di Festival

Con l’ironia possono essere affrontati anche i temi più delicati. Con questa strategia, Marco Mengoni è riuscito a parlare di un argomento forte, in una maniera del tutto inaspettata. Durante una gag con Amadeus nella serata di martedì 6 febbraio, il cantante si è presentato sul palco con un‘attrezzatura singolare: un “kit a prova di festival”.

Tra gli oggetti del kit, un materasso per evitare che qualcuno si butti dalla balconata (come nel 1995, quando un signore minacciava di buttarsi convinto da Pippo Baudo), e una scopa per pulire il palco, ricordando quando lo scorso anno Gianni Morandi iniziò a pulire il palco dalle rose distrutte da Blanco.

Nel kit era incluso anche un retino per prendere al volo eventuali spartiti dell’orchestra: proprio nel 2010, i maestri dell’orchestra si erano arrabbiati per il verdetto lanciando gli spartiti. Infine, anche un telecomando per controllare l’applauso del pubblico, insieme a un paio di manette, che servono “se i cantanti si presentano in coppia e uno scappa“, dice Marco Mengoni (chiaro riferimento alla lite tra Morgan e Bugo).

Marco Mengoni distribuisce il “preserbacino”

Il pezzo forte del kit era un “preserbacino”, ovvero una paletta trasparente che serve per dare un bacio che non sia un “vero” bacio, ed evitare di dare scandalo. Dopo aver distribuito il simpatico attrezzo, Mengoni ha spiegato al pubblico la sua utilità, invitando tutti a “baciarsi senza fare scandalo”.

Sebbene abbia divertito chiunque tra il pubblico, ma anche a casa, il gesto di Marco Mengoni non è stato solo un siparietto divertente. Quello che è riuscito a fare il cantante, in grande stile, è stato veicolare un messaggio importante di libertà e uguaglianza. Evidenziando l’importanza del rispetto per tutte le forme d’amore, sul palco dell’Ariston ha dichiarato: “Tutti i baci hanno gli stessi diritti”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

Sanremo

ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2024 10:42


Il toccante monologo della mamma di Giovanbattista Cutolo: “Oggi suoni su questo palco”

Dal palco di Sanremo, la frecciata di Amadeus sull’assenza di Sinner