Robbie Williams, la moglie: “Ho finto a letto con lui” e lui reagisce…

Perché i Green Day si chiamano così?

Robbie Williams è stato umiliato in diretta tv dalla moglie Ayda Fields, che ha confessato qualcosa che di solito viene tenuto nascosto…

Ospite del programma televisivo inglese “Loose Women”, la bella moglie di Robbie Williams ha voluto svelare a tutto il mondo qualcosa che di certo non fa molto piacere sentir dire. Ayda ha infatti dichiarato che le è capitato di fingere l’orgasmo durante i rapporti sessuali con il marito.

Prima di fare questa confessione, la Field ha chiesto preventivamente scusa a Robbie per quello che stava per dire, poi ha dichiarato:

“Sì, ho finto qualche volta a letto con lui. Ma non solo con Rob, devo dire che in generale ho fatto finta”.

Per colpa di chi?

Ayda ha poi voluto mettere subito la classica “pezza a colori”: per spiegare il suo coinvolgimento simulato ha detto che non è colpa degli uomini che ha avuto, ma colpa sua. Il pensiero di andare in televisione, talvolta persino quello del tè in cucina… insomma, spesso la concentrazione su quello che fa a letto le manca e quindi è costretta a fingere per non deludere il suo uomo.

La moglie dell’ex Take That ha poi detto di sperare che Robbie non abbia mai finto con lei, perché ci resterebbe molto male nell’apprendere una cosa simile.

La reazione di Robbie

Quello che Ayda non si aspettava era che Robbie entrasse proprio in quel momento “delicato” in studio. Robbie le ha detto:

“E così fingi quando vieni a letto con me… con me, Robbie Williams!”

Non era arrabbiato, però, anzi: è andato comunque a baciarla e lei, imbarazzata, ha cercato di correre ai ripari. Il cantante l’ha poi rassicurata sul fatto che lui non abbia mai finto con lei, anche perché non saprebbe proprio come fare.

“Dovrei fare un po’ di esercizio, per imparare. Potremmo cominciare stasera!”

Ha scherzato Robbie. A proposito di sesso, avete sentito della “polemica” con Mel B?

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-12-2016

Caterina Saracino

Per favore attiva Java Script[ ? ]