È morto Yohan dei TST: il giovane cantante del gruppo k-pop è scomparso per cause non chiarite.

Un ennesimo lutto ha sconvolto il mondo del k-pop, il pop sudcoreano che ha conquistato negli ultimi anni le classifiche: è morto Yohan, membro della band TST. Aveva 28 anni.

A dare la notizia è stata la sua etichetta, la KJ Music Entertainment: “Siamo distrutti nel comunicarvi la più triste delle notizie. Lo scorso 16 giugno, il membro dei TST Yohan ha lasciato questo mondo“.

Non sono state rivelate le cause del decesso e la KJ ha chiesto ai media di non speculare sui motivi di una tragica morte, per rispetto dei suoi familiari.

Morto Yohan dei TST

Kim Joeng-hwan, questo il suo vero nome, aveva compiuto il 16 aprile 28 anni. La sua carriera era iniziata nel 2013 in un’altra boy band, i NOM, per poi passare nei TST solo nel 2017.

Il gruppo stava cercando di emergere negli ultimi anni, ma non aveva ancora raggiunto il massimo successo. Finora avevano infatti pubblicato solo due EP e qualche singolo dai risultati non eccezionali. Tra l’altro, nel 2018 la band era stata sconvolta da un altro scossone: l’ex componente Kyeongha era stato condannato a 18 mesi di prigione per aggressione sessuale.

Concerto
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/concerto-prestazioni-pubblico-336695/

K-pop: i cantanti morti negli ultimi anni

Continuano dunque i decessi di giovani artisti del mondo k-pop. Mentre gruppi come BTS e Blackpink stanno scalando tutte le hit internazionali, il movimento è stato sconvolto negli ultimi tempi da una serie di lutti misteriosi.

A sei settimane di distanza si sono suicidati infatti star come Goo Ha-ra e Sulli, mentre nel 2015 aveva perso la vita Ahn So-jim. Anche nel 2017 il mondo del k-pop era stato sconvolto da un suicidio, quello di Kim Jong-hyun, componente degli Shinee.

Di seguito Paradise dei TST:

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/concerto-prestazioni-pubblico-336695/

TAG:
K-pop people

ultimo aggiornamento: 18-06-2020


Gerardina Trovato attacca Beppe Grillo: “Eri il numero 1, adesso non sei più niente”

Manuela Villa sostiene l’esame di maturità a 54 anni!