Morgan alle prese con l’incubo dello sfratto: dal 5 giugno potrebbe non avere più una casa!

Morgan sotto sfratto: il cantante sta per rimanere senza casa. Ecco le sue dichiarazioni: un duro sfogo contro chi lo sta trattando ‘come un assassino’.

Morgan non ha più un tetto sotto cui vivere! Lo ha ammesso lo stesso cantante, in questo periodo impegnato come coach a The Voice of Italy. L’artista si è infatti visto pignorare l’abitazione monzese, ora messa all’asta.

In realtà avrebbe già dovuto andar via il 30 aprile, ma il tutto è slittato fino al 5 giugno. Ora però non è possibiler rinviare ancora: tra pochi giorni Morgan, al secolo Marco Castoldi, non avrà più una casa. Anche per questo ha deciso di sfogarsi, attraverso un’intervsita a Libero. Ecco le sue dichiarazioni.

Morgan perde la casa

Nel corso della sua intervista, il cantante ha ammesso che legalmente lo sfratto è una cosa giusta. Ma nella sostanza è totalmente sbagliata. “La mia casa è stata svenduta all’asta“, lamenta il musicista, aggiungendo che nessuno ha riconosciuto il valore artistico della dimora.

Continua Morgan: “Questa casa è l’unica che ho e me la sono pagata con i risparmi ricavati dalle serate come pianista e cantante che ho iniziato a fare regolarmente due o tre giorni alla settimana a sedici anni, mentre andavo al liceo. Questa casa ha la mia anima“. Parole fortissime che squarciano il cuore di tutti i suoi fan. Ma perché si è arrivati allo sfratto?

Morgan
Morgan

I motivi dello sfratto di Morgan

La causa che ha portato a questa drastica situazione è il mancato versamento degli alimenti alle figlie Anna Lou e Lara. Ma alla radice di queste difficoltà ci sarebbero i tanti debiti causati dalla gestione a dir poco fallimentare dei suoi ‘risparmi’, frutto della sua carriera, da parte di una collaboratrice poi scomparsa nel nulla.

Insomma, la colpa non sarebbe tutta sua. E anche per questo Morgan ha chiesto aiuto alle sue ex, Asia e Jessica, e ha invitato chi ha comprato la casa a rivedergliela per pochi soldi: “Vengo trattato alla stregua di un assassino a cui viene tolta la libertà per sempre. Vorrei chiedere scusa alle persone a cui ho fatto del male. Ma vorrei chiedere un’ultima possibilità per poter recuperare la mia casa“. Gli verrà concessa? A questo punto appare difficile.

Ma Marco ha affermato di non volersi comunque arrendere, e che non lascerà la casa facilmente, anche se il 5 giugno dovessero arrivare i carabinieri. Piuttosto che andarsene, dormirà sul marciapiede davanti l’abitazione, “come un cane che non vuole abbandonare la propria dimora“.

Di seguito il video di Amore assurdo di Morgan:

ultimo aggiornamento: 28-05-2019