Il desiderio di Marco Carta: “Vorrei adottare un bambino”

Dopo aver fatto outing, Marco Carta ha ammesso il suo desiderio di paternità, per donare a un bambino tutto il suo amore.

Marco Carta si spoglia di tutti i suoi segreti. Dopo aver confessato la sua omosessualità ai microfoni di ‘Domenica Live’, il cantante, vincitore di Sanremo 2009, ha potuto finalmente parlare del suo più grande desiderio: quello di adottare un bambino. Lui, cresciuto dagli zii per la scomparsa prematura della madre e l’assenza del padre, si sente infatti pronto a diventare genitore e donare a un bambino tutto il suo amore!

Marco Carta vuole diventare papà

Intervistato dal Corriere della Sera, il cantante sardo lanciato da Amici ha voluto parlare del suo desiderio più intimo, rivelando la voglia di adottare un bambino. Se questa volontà è condivisa col suo attuale fidanzato, però, Marco Carta non ha voluto dirlo, come non ha voluto dare ancora indizi sull’identità del suo partner.

Tornato sul coming out, Carta ha spiegato: “Da adolescente sono stato con delle donne, però latente c’era sempre un pensiero che mi faceva paura e, se cercavo di scacciarlo, era un mostro che si faceva ancora più grande. Il pensiero era: se sarò omosessuale non avrò figli. E io, più di tutto, voglio una famiglia. Oggi posso dire che io figli ne avrò“.

Sul modo con cui costruirsi la famiglia dei suoi sogni, però, Marco Carta ha le idee chiarissime: “Non voglio un ‘cartino’ col mio dna, credo che l’utero in affitto sia inumano, sia un traffico. Sono stato cresciuto da due etero, con l’idea che avrei amato una donna e non è andata così. Perché dobbiamo credere che se avessi avuto invece due mamme o due padri sarei stato in automatico omosessuale? Io so che posso dare a un bambino un amore enorme e che questa, per lui, è l’unica cosa che conta“.

Marco Carta
Marco Carta

L’infanzia e la famiglia di Marco Carta

Il celebre cantante ha spesso parlato della sua infanzia, con la morte prematura per un tumore della madre e la mancanza del padre, che aveva un’altra famiglia e non ha mai voluto realmente conoscerlo. Anche nell’intervista al Corriere della Sera è tornato su questo delicato argomento: “Mio padre è morto due anni dopo mia madre, non l’ho mai conosciuto. La rabbia è tanta. E tutta inutile. Ero più arrabbiato con la morte che con lui. Ho unito i due ricordi perché mi sono chiesto se, nell’omosessualità, ho cercato quello che non ho avuto“.

Marco Carta oggi, giunto a 33 anni, si è sentito finalmente pronto ad accettare la propria natura sessuale, dopo aver provato relazioni con alcune donne, tra le quali due ballerine di Amici: “Con Valentina Mele ho voluto darmi una possibilità. Mi restava quel pensiero fisso, ma lei non lo sapeva. Con Valentina Tristano abbiamo fatto foto che si potevano equivocare, li ha dato un’intervista poco chiara, ma eravamo solo amici e lei sapeva tutto“.

Il primo passo per accettarsi e farsi accettare il cantante sardo l’ha finalmente compiuto. Il coraggio mostrato in queste settimane è tanto, complice l’uscita del nuovo singolo Una foto di me e di te, che racconta proprio l’emozione del primo bacio a un uomo. La speranza è che Marco possa, dopo tanta sofferenza, essere veramente felice e arrivare a realizzare il suo più grande sogno!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 09-11-2018