Marco Carta racconta la verità sull’operazione in ospedale

Marco Carta è tornato a parlare in un’intervista a cuore aperto, parlando dei gravi problemi che lo hanno portato in ospedale e dell’operazione subita.

Marco Carta era sempre stato alquanto riservato sui gravi problemi di salute che lo avevano portato in ospedale. Il suo pubblico aveva avuto modo di capire che fosse qualcosa di molto serio, e ora il cantante ne ha parlato per la prima volta, raccontando tutta la verità in un’intervista a Domenica Live.

Marco Carta si confessa: rischio in ospedale

Ospite della trasmissione, condotta come al solito da Barbara D’Urso, l’ex cantante di Amici, Marco Carta, ha deciso di tornare a parlare di quel brutto periodo trascorso in ospedale. Una situazione delicata la sua, sulla quale aveva sempre preferito non esprimersi eccessivamente.

Il ricovero d’urgenza è avvenuto a causa di un problema molto serio all’intestino. Inizialmente si era pensato all’ulcera, ma lui smentisce: “Durante un viaggio ad Assisi, dov’ero atteso per un concerto, mi sono sentito di colpo male. Ero in treno e ho sentito delle fitte alla pancia. A questo punto hanno dovuto fermare il treno, venendomi a prendere con l’ambulanza. Mi hanno tenuto in osservazione per qualche ora presso l’ospedale di Arezzo. Una volta sentitomi meglio però, sono corso ad Assisi per il concerto”.

Insomma, momenti di paura per il cantante, che poi ha deciso di salire sul palco lo stesso. Una scelta rischiosa, e non a caso il cantante durante l’esibizione ha accusato di nuovo fortissimi dolori, che lo hanno portato ad una operazione urgente in ospedale. Solo allora Marco ha capito la gravità del problema: Il suo intestino si era perforato.

Marco Carta
Marco Carta

Marco Carta: operazione d’urgenza

Tornare sul palco poteva essere la scelta migliore per i fan, ma non di certo quella per Marco Carta. La situazione era infatti più seria di quanto si potesse pensare. Il fatto di sentirsi meglio nell’immediato non gli ha impedito di crollare dopo l’esibizione: “La situazione era molto grave. Dopo lo show mi sono sentito male e i dottori mi hanno dovuto operare d’urgenza”.

Soltanto in seguito all’intervento gli hanno spiegato quale fosse il problema affrontato in sala operatoria. Un dolore atroce e straziante per l’artista, che ha però trovato la forza di salire sul palco. Un bel po’ di punti, anzi di graffe, come sottolinea il cantante, per suturare la ferita, ovvero circa 36-37, con la necessità di prendere degli antibiotici per evitare danni in seguito. Ma ora il peggio sembra passato e Marco è finalmente pronto per tornare sul palco. E questa volta per restarci…

Dell’accaduto resterà soltanto una cicatrice importante, date le dimensioni, che Carta porta oggi come un monito: “Potrei dire che è come un tatuaggio. Mi ricorderà le cure che devo fare”.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-10-2018