Lisa Marie Presley è morta lasciando in eredità alle figlie Graceland, la tenuta di famiglia, ma anche molti debiti.

Graceland resta in famiglia. Dopo la morte improvvisa di Lisa Marie Presley, l’unica figlia del mito del rock and roll, Elvis, l’iconica villa appartenuta da sempre ai Presley non verrà ceduta ad altri. A pochi giorni dalla scomparsa di Lisa è stata svelata la sua eredità, passata alle tre figlie ancora in vita, la 33enne Riley e le gemelle Harper e Finley di 14 anni. Secondo quanto confermato da People, saranno loro a ottenere la proprietà della dimora, insieme a qualche brutta sorpresa di cui forse in pochi erano a conoscenza.

Lisa Marie Presley resta a Graceland

Il dolore per la scomparsa di Lisa Marie, avvenuta a causa di un arresto cardiaco all’età di soli 54 anni, non si è ancora ammorbidito nel cuore dei suoi fan e dei suoi familiari, ma è arrivato il momento di andare avanti. Il 22 gennaio si svolgerà il funerale pubblico della figlia del re del rock and roll, sul prato davanti a Graceland. E proprio nella storica dimora di famiglia Lisa Marie troverà il suo eterno riposo.

Lisa Marie Presley
Lisa Marie Presley

La cantante sarà sepolta proprio nel luogo in cui si trovano già non solo suo padre, ma anche gli altri membri della sua famiglia, compreso il figlio Benjamin Keough, morto nel 2020.

I debiti della famiglia Presley

Non solo responsabilità, per le figlie di Lisa Marie, ma anche qualche debito inaspettato. Stando a quanto riferito dal sito RadarOnline, la cantante pochi mesi prima di morire doveva ai suoi creditori oltre 3 milioni di dollari, tra cui un milione in tasse arretrate.

Leggi anche
È morta Lisa Marie Presley, la figlia di Elvis: aveva 54 anni

Lo confermerebbero, secondo il sito, i documenti depositati in tribunale lo scorso novembre come parte della battaglia per il divorzio dal suo ex marito Michael Lockwood. Proprio all’uomo un tempo amato Lisa Marie avrebbe dovuto pagare il mantenimento dei figli, non versato per moltissimi anni. Per questo motivo Lockwood aveva deciso di portarla in tribunale, convinta la madre delle sue figlie avesse in banca un patrimonio straordinario e che semplicemente non volesse pagare.

Le cose però non stavano proprio così. Lisa Marie aveva infatti nel 2004 venduto l’85% della sua partecipazione nella proprietà del padre, per 100 milioni di dollari, senza per questo motivo riuscire a rimettersi del tutto in sesto dal punto di vista finanziario. Starà dunque adesso alle figlie cercare di rimediare agli errori compiuti dalla madre nella gestione del patrimonio di famiglia.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 18-01-2023


Amici 22, Valeria Mancini alza la voce dopo l’eliminazione: “Ho pagato solo io”

Rocco Hunt fa un regalo al bimbo di 6 anni picchiato a Ventimiglia