Luciano Ligabue: le curiosità sul rocker emiliano più amato di sempre!

Luciano Ligabue è uno degli artisti più amati in Italia. Scopriamo tutto su di lui, dalla vita privata agli inizi di carriera, fino a qualche interessante curiosità!

Ligabue è un cantante italiano fra i più famosi del panorama nostrano, e le sue canzoni hanno segnato intere generazioni, dai più giovani fino ai suoi fan storici, che lo hanno accompagnato durante il corso di tutta la sua carriera ricca di successi. Andiamo insieme alla scoperta della sua vita e di qualche piccola curiosità sul suo conto.

La vita privata di Ligabue: età ed esordi

Tutti lo conoscono, tantissimi lo amano, e a vederlo sul palco l’artista ha ancora la grinta degli inizi. Ma facciamo un passo indietro, fino a riscoprire le sue origini. Innanzitutto, quanti anni ha Ligabue? Il cantante è nato a Correggio il 13 marzo del 1960, un piccolo comune di Reggio Emilia a cui ancora oggi Luciano è profondamente legato.

La sua vocazione per la musica comincia fra i banchi di scuola, quando nella sua testa comincia a prendere forma un sogno che si realizzerà, tuttavia, anni più tardi. Lo racconta lo stesso Ligabue, quando ricorda che un professore, durante una lezione, disse a tutti gli studenti che se avevano un sogno, dovevano inseguirlo subito senza indugiare. E anche se quell’obiettivo non aveva ancora l’appellativo di musica, dentro di sé sapeva che quel professore stava parlando a lui.

Dopo il diploma in ragioneria arriverà la scelta di non continuare gli studi, bensì di andare a lavorare. Saranno tanti gli impieghi del giovano Luciano: metalmeccanico, ragioniere, conduttore radiofonico, commerciante, e addirittura calciatore. Ma quando la musica bussa, il genio risponde. E non a caso nel 1978, a 18 anni, Ligabue scrive la sua prima canzone, Cento Lampioninon sapendo ancora che quello sarà solo l’inizio di una lunghissima e durissima strada, ma che col tempo lo porterà ad essere uno dei più amati cantautori italiani.

Arriveranno le prime band, i primi concorsi, le prime canzoni. Poi, nel 1990 sarà la volta del primo disco e della partecipazione al Festivalbar con Balliamo sul mondo, hit che ancora oggi risuona nella testa di tutti i suoi fan e non solo. E nel giro di pochi anni, esattamente nel 1995, arriverà la consacrazione con il suo album Buon compleanno Elvis, quinto lavoro in studio, ma che gli farà conquistare il tanto agoniato successo.

Ligabue: la moglie e i figli

Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, Luciano si è sposato la prima volta con Donatella Messori e dalla loro unione è nato il primo dei figli di Ligabue, Lorenzo Lenny. Il matrimonio, tuttavia, è durato solo fino al 2002, quando i due hanno divorziato. Fortunatamente i rapporti sono rimasti buoni, e lo dimostra il fatto che una delle più grandi canzoni di Ligabue, L’amore conta, sia proprio dedicata alla sua ex moglie.

Ecco il video della canzone:

Successivamente arriveranno nella sua vita due nuove persone: Barbara Pozzo e Linda Ligabue, ovvero la sua nuova moglie e la seconda figlia del cantante. I due sono convolati a nozze nel 2013, quando Linda aveva già otto anni.

Una curiosità sui figli di Luciano Ligabue? Linda e Lorenzo, come avrete notato, si chiamano entrambi con la stessa iniziale. E questo è tutt’altro che un caso: «I loro nomi iniziano con la L, come mi ha chiesto mio padre, perché secondo lui avere iniziali uguali porta fortuna», ha dichiarato il rocker riguardo la scelta.

Nel 2016, purtroppo, Barbara e Luciano hanno dovuto affrontare una grave situazione famigliare, la perdita del figlio a soli 6 mesi di gravidanza; un evento inaspettato, che ha sconvolto le loro vite. Ma dopo alcuni tentativi di salvezza, non è stato possibile far nulla, e alla fine loro figlio è morto. Ligabue ha raccontato il suo dramma pubblicamente, spiegando come non fosse la prima volta (il cantante ne ha persi ahimè altri due dalla sua precedente relazione) e come abbia continuato a suonare grazie all’appoggio di tutti suoi fan:

«Ero a pezzi, non ero in grado e mi sono poggiato su di loro: sui fan. E’ crudele che quando uno deve vivere un momento suo sia costretto ad allietare altri animi, ma è anche vero che riesci a beneficiare del contatto», ha dichiarato ospite di Fabio Fazio alla trasmissione Che tempo che fa.

E proprio grazie alla musica, ma sopratutto al sostegno di Barbara Pozzo e Linda Ligabue, Luciano Ligabue ha saputo rinascere un’altra volta più forte di prima.

Luciano Ligabue
Fonte foto: https://www.facebook.com/Ligabue/

Cinque curiosità su Luciano Ligabue

Scopriamo ora alcune interessanti curiosità sul musicista emiliano:

• Ligabue ha un numero fortunato: il 7. Innanzitutto, sia il suo nome che il suo cognome sono composti da 7 lettere, e 7 è anche il risultato della somma delle sillabe di nome e cognome. Anche la sua data di nascita (13/3) dà come risultato sempre il solito numero. Quando si parla di coincidenze…

• Oltre alla musica, Luciano ha la grande passione per il calcio ed è uno storico tifoso dell’Inter. Pensate che dopo ogni goal dei nerazzurri a San Siro viene messa Urlando contro il cielo!

• Ma non solo! L’altro grande amore di Ligabue è il cinema, che ha imparato ad apprezzare grazie al padre. Ecco un estratto di un’intervista rilasciata a Bruno Ventavoli: «Mio padre andava al cinema quasi ogni sera. E un paio di volte mi portava con lui. Vedevamo western […] Io mi esaltavo per il film e mio padre che all’uscita commentava “che baggianata” (anche se la sera dopo voleva tornare)».

Per di più, a far crescere ancora di più questa sua passione fu anche un proiettore che Luciano ricevette all’età di sei anni, uno dei più bei regali che gli siano mai stai fatti. E non è un caso, infatti, che oltre alla carriera di musicista abbia sempre coltivato anche quella di regista, che oggi lo ha portato a quota 3 film realizzati (Radiofreccia, Da zero a dieci e Made in Italy).

• Nonostante abbia raggiunto la fama, l’artista è rimasto legatissimo alle sue origini, tant’è che ancora oggi vive nella sua città natale, Correggio. A chi non capisce perché, Luciano risponde che «qui esistono dei campi dove nelle notti d’estate puoi fermarti a guardare le lucciole». 

E ovviamente, essendo un paese di 25.000 anime, Ligabue è conosciuto da tutti nel paese. Un aneddoto divertente? Alcuni anziani della città si divertono a prenderlo in giro dicendo che nella vita ha preferito cantare… invece che lavorare!

• Luciano è stato il primo musicista italiano ad esibirsi per 7 volte in 10 giorni nella stessa città. La prima volta è stata nel 2007 a Roma, dal 17 al 26 novembre.

Fonte foto: https://www.facebook.com/Ligabue/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-03-2018