Drake, la Roma vieta ai suoi calciatori di scattare selfie col rapper: il motivo

La Roma vieta ai propri calciatori di farsi foto con Drake: ecco il motivo

La squadra di calcio della Roma ha vietato ai propri giocatori di scattarsi dei selfie con Drake. Il motivo? A quanto pare sul rapper pende una curiosa maledizione…

La Roma ha vietato ai suoi giocatori di scattarsi delle foto con Drake! Una notizia molto curiosa che arriva dal mondo di calcio e colpisce una delle star più importanti di quello della musica, a quanto pare divenuto non particolarmente simpatico ai protagonisti della scena ‘pallonara’.

Ma cosa ha spinto l’AS Roma a far scattare questo divieto che, va sottolineato, è da intendersi come scherzoso (o almeno si spera)? La colpa sembrerebbe ricadere sulla cosiddetta ‘maledizione di Drake’. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Drake e la Roma: selfie vietati

Con un post pubblicato sul suo account Twitter in lingua inglese, l’AS Roma ha vietato ai propri giocatori di farsi foto con Drake fino alla fine della stagione calcistica.

Una notizia che non avrà fatto molto piacere al rapper canadese, grande fan di tantissimi sport, tra cui anche il calcio. Non a caso spesso può capitare di vederlo negli stadi più importanti d’Europa per assistere ai match di cartello. Ma la sua presenza non piace particolarmente ai club per via di una presunta maledizione

Drake
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/Drake

La maledizione di Drake

A quanto riferiscono i bene informati, il cantante di God’s Plan non porterebbe particolare fortuna agli sportivi. Anzi, tutto il contrario. Sembra infatti che ogni volta che un calciatore pubblica un selfie con il rapper prima di un match, regolarmente perde il successivo incontro. In realtà al di fuori dei confini europei c’è addirittura chi ha allargato questa maledizione ad altri sport più popolari come il basket e il tennis.

Insomma, sarebbero tanti gli indizi riguardanti questa strana coincidenza, e per prevenire ulteriori problemi in una stagione già travagliata, la Roma ha pensato bene di twittare questo particolare divieto.

A nulla è valso il tentativo di Drake di sfatare questo mito con una storia su Instagram. A quanto pare le sue spiegazioni non devono essere state molto convincenti.

Di seguito il post della Roma:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/Drake

ultimo aggiornamento: 18-04-2019