Tutto su Lenny Kravitz, l’uomo che ha detto no ad Angelina Jolie

Alla scoperta di Lenny Kravitz: dal banco del pesce al lampadario disegnato per Swarowski passando per Duke Ellington e… Angelina Jolie.

Leonard Albert Kravitz (26 maggio 1964), meglio conosciuto come Lenny Kravitz, è considerato come uno dei cantanti più influenti della musica contemporanea.

Il suo timbro di voce inconfondibile e il suo ritmo hanno conquistato milioni di persone. Eppure anche per Romeo Blue, primo nome d’arte scelto dal cantante, la strada verso il successo è stata decisamente difficile… e ricca di curiosità!

La carriera di Lenny Kravitz: dal banco del pesce al ‘No’ ad Angelina Jolie

Personaggio decisamente eclettico, Lenny Kravitz cresce con una smisurata passione per la musica. Sembra che il suo primo incontro con la musica sia avvenuto intorno ai cinque anni, quando a dargli una prima e rudimentale lezione di pianoforte sarebbe stato addirittura Duke Ellington, o meglio Edward Kennedy “Duke” Ellington, noto direttore d’orchestra e compositore statunitense.

Prosegue la sua carriera da musicista in erba suonando una batteria improvvisata fatta di pentole, entra nel coro della Metropolitan Opera e… ai tempi delle medie si presenta a scuola travestito da Gene Simmons. Difficile trovare un fan dei Kiss più sfegatato di lui.

La musica, come noto, è una passione che spesso non paga (economicamente parlando). Ai tempi del liceo, particolarmente prolifico dal punto di vista musicale visto che tra i compagni di Lenny Kravitz c’era Slash dei Guns  N’ Roses, il futuro erede di Hendrix si guadagnava da vivere lavorando… al mercato del pesce! A lui spettava  l’arduo compito di sventrare e friggere.

Lenny Kravitz
Fonte foto: Fonte Foto: https://www.facebook.com/lennykravitz/

L’ascesa sarà poi repentina e lo ripagherà di tutti i sacrifici. Stiamo parlando di un artista che si è potuto concedere il lusso di dire no ad Angelina Jolie che si era proposta come protagonista per il video di Stand By My Woman.

Vincitore per quattro anni consecutivi del Grammy come Best Male Rock Vocal Performance, record non da poco nella carriera del cantante, Lenny Kravitz è anche un collezionista: tra i suoi pezzi pregiati la console da registrazione Redd 37 dei Beatles. Mica male!

E se non avesse fatto il cantante? In pochi sanno che Lenny ha la passione del design: ha aperto un’azienda tutta sua e ha disegnato un lampadario per Swarowski. Anche la moda, fra le altre cose, è una sua grande passione, e infatti spesso l’artista viene pararazzato a causa dei suoi look eccentrici e degni di nota. Celebre il caso della sciarpa di Lenny Kravitz, una sorta di coperta enorme avvolta attorno al collo, una sorta di plaid di lana color terra bruciata di dimensioni esagerate!

Va detto che anche come attore non se l’è cavata male il buon Lenny Kravitz. I film di Zoolander e Hunger Games lo hanno lanciato anche nello star system di Hollywod. Insomma, c’è qualcosa che non abbia fatto?

La vita privata di Lenny Kravitz: la figlia e le relazioni

A proposito di cinema, moglie di Lenny Kravitz è stata l’attrice Lisa Bonet, resa famosa dal telefilm I Robinson. I due sono stati coinquilini in California e si sono sposati nel 1987. A distanza di un anno la coppia vivrà la nascita di Zoe Isabella Kravitz.

Proprio Lisa ha scommesso sul talento di suo marito, che all’epoca si presentava con il nome d’arte Romeo Blue, e lo aiutò a incidere il suo primo album. I due, poi, si sono separati nel 1993.

Tra le relazioni illustri di Lenny Kravitz spicca quella con Nicole Kidman: proprio al lei è dedicata la canzone Lady.

Di seguito il video di Again di Lenny Kravitz:

Fonte Foto: https://www.facebook.com/lennykravitz/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 17-07-2018

Nicolò Olia