Kanye West shock: «Penso costantemente al suicido»

Durante un’intervista il rapper Kanye West si è lasciato andare, dichiarando che il suicidio sarebbe per lui un pensiero fisso.

Un tema delicato, su cui è impossibile esprimere giudizi, ma solo preoccupazioni: Kanye West, rapper statunitense classe 1977 e uscito nel 2018 con il suo album Ye, ha parlato apertamente del suo rapporto con il suicidio, spiegando come ci pensi spesso come una fra le tante possibilità.

Kanye West e il suicidio: le dichiarazioni del cantante

Un’intervista rilasciata al New York Times, nella quale Kanye West ha parlato senza freni, aprendo anche il delicatissimo argomento suicidio: «Penso sempre alla possibilità di uccidermi. È sempre un’opportunità. Come dice Louis C.K.: “Sfoglio tutto il manuale”. Prendo in considerazione tutte le possibilità».

Parole non casuali, le sue. E infatti, proprio nel 2016, il rapper era stato ricoverato in seguito a un grave esaurimento nervoso, con conseguente diagnosi di disturbo bipolare. Ecco come ha continuato il cantante: «Ora sto bene perché alla fine non l’ho fatto. Però ci ho pensato seriamente e in maniera approfondita».

Insomma, sebbene sia difficile dare giudizi affrettati, sicuramente Kanye West non ha paura di mettersi a nudo. Parlare e ammettere di avere un problema, in fondo, non è forse il primo passo per risolvere quel problema?

Kanye West
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/kanyewestorg/

L’altra faccia della popolarità

Non è mai facile entrare nella testa di una star, ma oggi più che mai sono tanti gli artisti che si rivelano aprendo il loro cuore e parlando di problemi legati a ansia o depressione. E ahimè, sono tanti anche quelli che alla fine compiono il gesto di togliersi la vita, spesso per la difficoltà di riuscire ad accettare una vita sempre sotto i riflettori, sotto uno stato di stress costante, e in cui tutto sembra finto e scontato.

È successo, ad esempio, ad Avicii, giovane Dj che aveva già manifestato problemi legati all’alcool, alla depressione, e che evidentemente viveva in maniera dura il suo rapporto con la popolarità, diventato alla fine una condizione insopportabile.

Ma per quanto possa sembrare poco, aprirsi anche solo in una intervista può essere un passo importante, un modo per comunicare con il mondo e non tenersi tutto dentro per poi implodere. Perché come ha detto lo stesso West, «Se non avessi riflettuto su questa possibilità, ci sarebbero state più possibilità che potesse davvero succedere».

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/kanyewestorg/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-06-2018

Lorenzo Martinotti