Durante l’ultimo concerto del tour 2019, Geri Halliwell ha chiesto scusa alle sue compagne nelle Spice Girls per averle abbandonate tanti anni fa.

Geri Halliwell si è pentita e ha chiesto scusa alle Spice Girls! A oltre vent’anni di distanza, la cantante ha deciso di prendersi le proprie responsabilità e ha chiesto perdono alle compagne di gruppo davanti a tutti i propri fan.

Un’ulteriore momento di grande emozione regalato dalla Ginger Spice ai tantissimi supporter della girlband più famosa di sempre, durante l’ultima data dello Spice World Tour 2019, andata in scena il 15 giugno allo stadio Wembley di Londra.

Geri Halliwell chiede scusa alle Spice Girls

Sul palco più importante della capitale inglese, la cantante si è tolta un grande peso dalla coscienza e si è presa la responsabilità per quanto accaduto nel 1998, quando tutto d’un tratto decise di tentare l’avventura solista portando, di fatto, allo scioglimento del gruppo due anni dopo.

Queste le sue parole: “Ho bisogno di dire una cosa che avrei voluto dire già da tempo. Mi dispiace. Mi dispiace per avervi lasciato. Ero solo una mocciosa viziata. Voglio dire che è così bello essere tornata con le ragazze che amo“.

Di seguito il video del momento in cui Geri chiede scusa alle sue amiche:

Geri Halliwell ringrazia i fan

Non solo scuse. La cantante ha voluto anche ringraziare tutti i propri fan per le grandi emozioni che hanno regalato alla band in questo mini tour britannico del 2019.

In un video su Instagram, l’artista ha scritto: “Tredici stadi, quasi 700mila persone con tre donne straordinarie con cui ho condiviso il palco. Voglio dire grazie a Mel C, Mel B ed Emma e a tutti quelli che sono venuti, è stato qualcosa che non dimenticherò mai. Grazie mille. Grande amore dallo Spice World“.

Spice Girls
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/spicegirls/

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/spicegirls/

TAG:
Geri Halliwell mel b people Spice Girls

ultimo aggiornamento: 17-06-2019


Fedez sogna… un’attrice di Hollywood!

Nozze Sergio Ramos, niente AC/DC: al loro posto Europe e… Gianluca Vacchi