Francesco Monte ha attaccato Sanremo 2022 per la partecipazione di Ana Mena: l’attacco durissimo dell’ex tronista.

Altro che Jalisse: l’escluso che maggiormente è andato su tutte le furie dopo l’ufficializzazione del cast di Sanremo 2022 sembrerebbe essere… Francesco Monte! L’ex tronista, da poco entrato nel mondo della musica, a quanto pare non ha per nulla gradito l’ingresso di un nome, in particolare, nel cast del nuovo Festival: quello di Ana Mena. La cantante spagnola, infatti, secondo lui avrebbe una gravissima colpa, ossia non essere italiana. Al di là di ogni considerazione sul talento e sulla carriera, il problema sarebbe solo nella nazionalità. Per Monte, infatti, è contro il regolamento far partecipare un concorrente straniero. Ma è davvero così che stanno le cose?

Amadeus
Amadeus

Francesco Monte contro Sanremo per Ana Mena

Facciamo un passo indietro e ricostruiamo quanto successo in queste ore non semplici per Amadeus, attaccato da più parti (addirittura sembra che Stash gli abbia tolto il follow da Instagram). A quanto pare Francesco Monte, che sta provando a costruirsi una carriera nel mondo della musica, aveva presentato una canzone per partecipare a Sanremo. Ma la sua candidatura non è stata ritenuta all’altezza, e l’ex tronista dovrà dunque guardare il Festival da casa. Fin qui nulla di grave, non fosse che all’interno del cast è presente anche Ana Mena, cantante spagnola che ha dominato le ultime estati anche in Italia. E questo ha mandato su tutte le furie Monte.

Secondo l’ex tronista, infatti, non ci sarebbe spazio per cantanti stranieri nella kermesse che si svolge nel teatro Ariston. Scrive sui social il novello cantante: “Ma cosa ci sta? Siete seri? Ma non era il Festival della canzone italiana e si presuppone dei cantanti italiani? Signora Rai, con tutti gli artisti che ci sono, che ci provano, che si impegnano e faticano, lo trovo poco rispettoso e fuori regolamento“. Di seguito il suo sfogo:

Ana Mena contro il regolamento? Ecco la verità

Qualcosa dev’essere però sfuggito a Francesco Monte, che evidentemente, pur sognando il Festival, ne ha visti pochi nella sua vita. O magari non ha studiato abbastanza la storia. Il regolamento non è infatti cambiato. La presenza di cantanti stranieri tra i concorrenti è prevista e possibile fin dall’oinizio. Specialmente tra anni Cinquanta e Sessanta furono tantissimi i cantanti non italiani a partecipare, magari abbinati ad artisti italiani. Tanto per fare qualche nome, ricordiamo Ben E. King, Paul Anka, gli Yardbirds, Marianne Faithfull, Dionne Warwick, Louis Armstrong, Stevie Wonder, José Feliciano e tanti altri ancora. In anni più recenti ricordiamo il trionfo nel 2008 dell’argentina Lola Ponce. Insomma, l’attacco di Francesco Monte si è rivelato un vero buco nell’acqua e di certo, più che scalfire la credibilità del Festival, è servito per mettere in dubbio la sua di credibilità, almeno nel mondo della musica.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Sanremo

ultimo aggiornamento: 06-12-2021


Lutto per Marina Rei: “Adesso suona come sai fare tu”

Marco Mengoni confessa: “Ho avuto il Covid, è stata dura”