Continua la battaglia di Fedez a favore del ddl Zan: l’artista ha risposto a una dura presa di posizione di un’assessora leghista, Laura Laviano.

Fedez si scaglia ancora contro un politico della Lega! Stavolta è il turno di Laura Laviano, assessora allo Sviluppo economico di Macerata. Commentando un articolo sulla linea di smalti lanciata dal rapper, la donna ha commentato in maniera dura sui social, affermando che lei se avesse un figlio con uno smalto lo caccerebbe di casa. Parole che hanno scatenato la furia dell’artista milanese, che ha risposto così sui social!

L’assessora leghista attacca Fedez per gli smalti

Tutto è cominciato con un post piuttosto ambiguo dell’assessora Laura Laviano, che si è lasciata andare a un commento polemico a corredo di un articolo sulla nuova linea di smalti lanciata da Fedez.

Fedez
Fedez

Questo il suo opinabile pensiero: “Se dovessi vedere mio figlio con lo smalto, a parte che penserei subito a un cambio di persona, ma subito dopo lo spedirei fuori casa… anni fa il cerchietto, ora lo smalto, ma sti uomini le palle le hanno perse?“. Nella forma come nel contenuto un commento non solo volgare, ma anche retrogrado e figlio di un’epoca distante in cui un uomo veniva giudicato dalle scelte in fatto di look piuttosto che per le proprie azioni.

La risposta di Fedez all’assessora leghista

Parole del genere non potevano sfuggire al rapper milanese, sempre pronto a difendere le libertà individuali e il ddl Zan, in questo periodo al centro di un ampio dibattito nazionale. La sua risposta è stata non più elegante, ma certo più diretta. Nelle sue storie l’artista ha mostrato il dito medio (rigorosamente smaltato), e ha affermato: “È incredibile come un semplice smalto riesca a stanare gente come questa, che poi non capisco cosa li mandi in tilt di un ca**o di smalto. È un ca**o di smalto, poi guarda, è bellissimo, è fantastico“.

TAG:
Fedez

ultimo aggiornamento: 27-04-2021


L’ultimo saluto a Milva: lunga fila al Piccolo Teatro Strehler di Milano

Ultimo sempre più innamorato: vacanze in Messico con Luna e dedica speciale