Continua il dibattito a distanza tra Fedez e Salmo. Il rapper milanese attacca ancora il collega per il concerto di Olbia, incolpandolo per la crisi Covid in Sardegna.

Non si placa l’ira di Fedez per quanto accaduto in Sardegna durante il concerto ‘a sorpresa’ di Salmo! Il rapper milanese ha comunicato sui social di aver ricevuto una nuova querela, stavolta da parte di uno degli esponenti della Lega che ha citato durante il suo celebre intervento al Concerto del Primo Maggio. Ma di questa storia al momento gli interessa poco. Il focus è infatti puntato sul rapper sardo, e su tutti gli artisti che lo stanno difendendo, o che stanno comunque provando a discolparlo: da Ultimo a Francesco De Gregori. A loro il rapper di Bella storia manda un messaggio, svelando anche il segreto dell’organizzazione dell’ormai famigerato concerto di Olbia…

Salmo e Fedez
Salmo e Fedez

Fedez svela il retroscena del concerto di Salmo

Mentre Morgan e Francesco De Gregori hanno preso apertamente le difese di Salmo, discolpandolo e puntando il dito sul governo e sulla mala gestione dell’emergenza Covid collegata al mondo della musica, bistrattato rispetto ad altri settori, ad esempio il calcio, Ultimo ha semplicemente sottolineato l’urgenza di muovere qualcosa per far ripartire i live, magari utilizzando il Green Pass.

Queste manifestazioni di solidarietà (o pseudo-tali) per Salmo non hanno però trovato per nulla d’accordo Fedez, che tramite i social ha voluto attaccare ancora il rapper sardo svelando il segreto dell’organizzazione del suo concerto: “Siccome vedo molti artisti compatti con questa scelta lungimirante di protesta, replicate le gesta del vostro beniamino. Organizzate un vostro concerto in piazza, chiamando un vostro amico assessore di Forza Italia, e fatevi fotografare con hashtag #ForzaItalia #elezioni2021. Mi racocmando: la rivoluzione comincia oggi“. Secondo Fedez dunque Salmo sarebbe stato aiutato dalla politica nel mettere su il concerto, in cambio di un velato appoggio in sede di campagna elettorale.

Sagra del mirto annullata: colpa di Salmo?

Intanto, le prime vere conseguenze del concerto ‘abusivo’ di Salmo, secondo Fedez, sarebbero già arrivate. La sagra del mirto, il Mirtò, giunta alla settima edizione, è stata annullata a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito la Sardegna negli ultimi giorni. Per il rapper milanese il collegamento con quanto fatto ad Olbia è evidente.

Questo il suo attacco su Instagram: “Perché quando si portesta bisogna pagare le conseguenze ed è giusto che le conseguenze le paghino gli altri, giusto? Perché davanti alla voglia di un artista benestante di cantare fortissimo, è giusto che le conseguenze le paghino i piccoli commercianti e i piccoli artigiani di Olbia, che oggi si sono visti annullare la Sagra del Mirto“.

Di seguito l’ennesima storia di Fedez:

Fedez salmo

ultimo aggiornamento: 18-08-2021


Concerto senza norme anti-Covid per Elettra Lamborghini: interviene la polizia

“Una pessima idea”: Barbra Streisand ‘stronca’ un film di Lady Gaga