Emma Marrone, la malattia è il passato: la cantante ha annunciato di essere definitivamente fuori dal male che l’ha costretta a diverse operazioni negli ultimi anni.

La guerriera Emma Marrone ha vinto la sua battaglia, e stavolta definitivamente! Lo ha annunciato la stessa cantante salentina, che finalmente può piangere di gioia: il tumore appartiene al passato, e nel futuro c’è solo tanta felicità e tanta musica. La confessione è arrivata nel corso di un’intervista a Grazia, settimanale che le ha dedicato la copertina nella settimana dell’uscita del suo nuovo singolo, Latina. Ecco le parole ricche di gioia della nuova giudice di X Factor.

Emma Marrone, la malattia è sconfitta: l’annuncio

Non molti giorni fa, a inizio agosto, la popstar ha ricevuto una telefonata dal suo medico. Una di quelle chiamate che ti cambiano la vita: “Ci risiamo. Ho pensato che dovessi ricominciare tutto da capo. Invece mi diceva che in base agli ultimi esami sono uscita definitivamente dalla malattia“.

Emma Marrone
Emma Marrone

Sono solo lacrime di gioia quelle che da quel momento hanno accarezzato le splendide guance rossee della cantante, che ha dovuto combattere con la malattia da quando aveva 24 anni e faceva la commessa a Lecce, sognando solo una vita differente.

Il nuovo singolo di Emma Marrone

Quella che inizia oggi è una vita nuova per la Brown, che ha raccontato: “Non ho pianto prima di entrare in sala operatoria né dopo. Mi hanno aperto a metà per ben due volte in questi anni. Ho discrezione nel pianto come nel riso“. Tuttavia, non ha potuto resistere dinanzi a questa splendida notizia, raccontata per prima a sua madre.

Nel frattempo, il 28 agosto la popstar ha pubblicato il suo nuovo brano, Latina, scritto da autori importantissimi come Dario Faini, Calcutta e Davide Petrella, e prodotto dallo stesso Dardust. Ascoltiamola insieme:

TAG:
Emma Marrone

ultimo aggiornamento: 28-08-2020


Thom Yorke e la siciliana Dajana Roncione si sposano: ecco la data e la location

Elettra Lamborghini: “Chiederò agli invitati al mio matrimonio di fare il tampone”