Demi Lovato: hacker rubano foto osé dal suo account Snapchat

Demi Lovato, violato il suo account Snapchat: rubate foto osé

L’account Snapchat di Demi Lovato è stato violato. In questo attacco hacker sono state rubate tante foto private della cantante.

Demi Lovato è stata vittima di cyberhacking! Durante questa violazione sarebbero state rubate sue foto di nudo, presenti sul suo account Snapchat.

Secondo quanto riporta il Daily Best, le immagini sarebbero state ritrovate in una chat room Discord. “Unisciti a questo discord server per i miei scatti nudi“, avrebbe riportato la cantante, il cui account era stato palesemente violato.

Demi Lovato, account Snapchat violato: rubate foto di nudo

Demi Lovato è stata vittima di hackeraggio online. Violato il suo account Snapchat e le foto osé – presenti sul suo account – sono state rimosse.

Un portavoce di Discord ha riferito quanto segue a PageSix: “Abbiamo un approccio a tolleranza zero nei confronti delle attività illegali sulla nostra piattaforma e delle azioni immediate quando ne veniamo a conoscenza. Siamo passati rapidamente al collegamento al server e ne siamo venuti a conoscenza“.

I presunti hacker, noti come Chuckling Squad, sono stati collegati anche ad altre azioni simili, che hanno riguardato i profili di Jack Dorsey e Chloe Grace Moretz.

Di seguito, ecco il video di Sober:

Demi Lovato contro gli hacker: “Nessuno merita tutto questo”

Sebbene la Lovato non abbia più un account Twitter, ha comunque affrontato l’argomento della violazione degli account online, affermando che nessuno merita una violazione delle proprie foto private.

Un pensiero condivisibile, visto che la privacy è un argomento sempre più scottante nell’era digitale. Non si considerano, infatti, i risvolti spesso disastrosi della diffusione di immagini personali in rete che possono indurre le persone a commettere anche atti estremi. Fortunatamente Demi ha però dimostrato di essere tornata abbastanza forte da non farsi abbattere da questo attacco alla sua persona.

Demi Lovato
Demi Lovato

ultimo aggiornamento: 21-10-2019