Uno spiacevole episodio ha macchiato il concerto tributo per Franco Battiato: Al Bano e Vittorio Sgarbi sono stati costretti a lasciare il palco per i fischi.

La musica di Franco Battiato era musica per tutti. Dal prog al pop danzereccio, il cantautore siciliano è stato uno degli artisti più poliedrici della nostra musica, e il concerto evento in suo memoria, con un cast di ospiti così differenti tra loro, ne è stato una dimostrazione. Non tutti gli amici di Franco sono stati però accolti con applausi dal pubblico presente all’Arena di Verona. Anzi, c’è chi per i fischi assordanti è stato costretto a lasciare il palco. In particolare, è accaduto ad Al Bano e Vittorio Sgarbi. I due, non previsti in scaletta, si sono presentati a sorpresa per omaggiare il maestro siciliano, ma i presenti non hanno per nulla apprezzato, e hanno reagito in maniera rumorosa!

Al Bano
Al Bano

Al Bano e Vittorio Sgarbi fischiati al concerto per Franco Battiato

Nemmeno il tempo di essere presentati e di mettere piede sul palco, che Al Bano e Vittorio Sgarbi sono stati travolti da una salva di fischi imprevedibili e davvero assordanti. Una reazione spontanea da parte del pubblico, che in una serata di gioia e festa non ha apprezzato l’intervento in particolare del critico d’arte, personaggio ambiguo e detestato da tantissime persone per i suoi modi di fare.

Al Bano e Vittorio Sgarbi costretti a lasciare il palco

Se Sgarbi in qualche modo si aspettava un’accoglienza non entusiastica, e non è parso troppo ferito dall’episodio, Al Bano non ha nascosto la sua amarezza per quanto accaduto. Visibilmente imbarazzato, il leone di Cellino San Marco ha preso il microfono e si è rivolto al pubblico con queste parole: “Vorrei dedicarvi un sonetto, vorrei dedicarvi una poesia, vorrei fare tante cose di quelle che avevo in mente di fare, ma la miglior cosa è che io me ne vada così come sono arrivato“.

Gli ha fatto eco anche il sindaco di Sutri, grande amico tra l’altro di un altro importante protagonista della serata, Morgan. Il critico d’arte ha preso la parola solo per congedarsi in maniera polemica: “Saluto mia sorella e tanto mi basta, e a quelli che mi insulto dico ‘siate felici“.

Di seguito l’audio di Invito al viaggio:

ultimo aggiornamento: 22-09-2021


“Pippo Baudo mi tradì”: la rivelazione di Katia Ricciarelli

Niente distanziamento al comizio di Conte, Ermal Meta esplode: “Da domani capienze normali?”