Chi è Syria, cantante e attrice teatrale di talento

La carriera, la vita privata e le curiosità su Syria, una delle cantanti più talentuose degli anni Novanta e Duemila.

Syria è una delle artiste più amate ma sottovalutate della musica italiana a cavallo tra gli anni Novanta e i Duemila. Protagonista di diverse partecipazioni a Sanremo, non è mai riuscita a imporsi tra i Big, pur essendo una ragazza prodigio agli inizi di carriera.

Nonostante questo, nella sua vita ha saputo ritagliarsi uno spazio tutto suo, tra musica e teatro, riuscendo a conquistare i cuori di molti fan. Scopriamo insieme le curiosità sulla sua vita.

Syria
Fonte foto: https://www.facebook.com/syriamusic

Chi è Syria

Il vero nome di Syria è Cecilia Cipressi. Nata a Roma il 26 febbraio 1977 sotto il segno dei Pesci, inizia la sua carriera ufficialmente nel 1995, vincendo il concorso Sanremo giovani grazie a una cover di Sei bellissima di Loredana Bertè.

Questa vittoria la porta direttamente sul palco dell’Ariston nel 1996, dove debutta con Non ci sto e vince nella categoria Nuove proposte. Di lì a poco pubblica il suo primo album, Sogno.

Di seguito l’esibizione di Syria sulle note di Non ci sto:

L’avventura di Syria a Sanremo continua con la prima partecipazione tra i Big nel 1997. Stavolta l’artista romana arriva solo terza con il brano Sei tu. Tra successo altalenante dei successivi album, riesce a ritagliarsi l’onore di una canzone, Riflesso, inserita nella colonna sonora nel film Disney Mulan.

Il suo quarto album esce nel 2000. S’intitola Come una goccia d’acqua e vanta la produzione di Biagio Antonacci. Per la prima volta, in questo disco, Syria si mette alla prova come autrice del testo Maledetto il giorno.

Nel 2001 torna quindi a Sanremo con un brano scritto dallo stesso Biagio, Fantasticamenteamore. Riascoltiamola insieme:

Nel 2003 a Sanremo si esibisce con il brano Aria, non riuscendo però a riscontrare un gran successo. Ancora una volta, nel 2006, pubblica un album ricco di pezzi scritti da autori importanti. S’intitola Non è peccato e vanta la firma di Jovanotti, Tiziano Ferro, Mario Venuti, Le Vibrazioni e Giorgia.

Nella seconda metà degli anni Duemila si allontana leggermente dal mondo musicale mainstream per interessarsi alla nostra musica indie. La ritroviamo sul palco dell’Ariston nel 2009 come ospite di Dolcenera nella serata dei duetti.

Il ritorno al pop dell’artista avviene solo con l’album Scrivere al futuro del 2011, dal discreto successo. Nel 2014 pubblica il suo decimo lavoro in studio Syria 10, lanciato dal brano Odiare, scritto ancora da Max Pezzali.

Negli ultimi anni la cantante ha lanciato diverse raccolte antologiche per festeggiare gli anniversari della sua carriera. Nel 2019 è attesa dal ritorno sul palco dell’Ariston, per duettare con l’amica Anna Tatangelo.

La vita privata di Syria: il marito e i figli

Syria è sposata con Pier Paolo Peroni, storico produttore, tra gli altri, degli 883. Dalla loro unione sono nati due figli: Alice nel 2001 e Romeo nel 2012. La loro storia d’amore è lunga e felice, come dimostrato da alcuni scatti privati pubblicati su Instagram dalla cantante romana.

6 curiosità su Syria

-Syria è figlia d’arte. Il padre, Elio Cepri, ebbe un discreto successo negli anni Sessanta e divenne poi un produttore della Fonit Cetra.

-Syria ha scritto una canzone per la prima figlia, Lettera ad Alice.

-Oltre che cantante, Syria è attrice teatrale. Ha recitato nella sua carriera con Francesco Paolantoni e ha fatto un cameo nel film Manuale d’amore 2.

-Ha preso parte il 21 giugno 2009 al concerto Amiche per l’Abruzzo a San Siro in favore dei terremotati dell’Aquila.

-Nel 2016 è stata scelta come giudice della terza edizione del programma televisivo TOP DJ.

-Su Instagram Syria ha un account ufficiale da oltre 110mila follower.

Di seguito una foto di Syria alla consolle:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/syriamusic

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 02-02-2019