Mal dei Primitives: carriera, vita privata e curiosità sul cantante italo-inglese.

Mal dei Primitives è uno dei pochi artisti britannici ad aver fatto successo prima in Italia che nel Regno Unito. Cantante di grande talento negli anni Sessanta e Settanta, è passato alla storia per la sigla di Furia, canzone che gli aprì le porte del mercato musicale per bambini, suo malgrado.

Andiamo alla scoperta delle curiosità sulla carriera e la vita privata di Mal dei Primitives.

Chi è Mal dei Primitives

Paul Bradley Couling è nato a Llanfrechfa, in Galles, il 27 febbraio 1944 sotto il segno dei Pesci.

Mal
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/maldeiprimitivesofficial

Figlio di un muratore, inizia a sognare una carriera nel mondo della musica dopo aver cantato al matrimonio delal sorella un brano di Gene Vincent. Il suo primo gruppo, i Meteors, ottengono un discreto successo locale. Dopo un trasferimento a Oxford, Mal passa agli Spirits, con cui pubblica i primi dischi sotto il nome Mal Ryder & The Spirits.

Non ottengono successo in patria ma riescono a ottenere un buon riscontro in Germania. Al ritorno in Inghilterra la band si scioglie, e Mal si inserisce in un’altra formazione, i Primitives. Vengono ascoltati durante un’esibizione a Londra da due italiani, Gianni Boncompagni e Alberigo Crocetta. Quest’ultimo, proprietario del Piper Club di Roma, propone alla band una scrittura per alcuni show in Italia. Per Mal è la svolta della vita.

Verso la fine del 1965 iniziano a suonare nel più famoso club della Capitale d’Italia, riscuotendo un grande successo. Incidono un disco di cover, anche in parte in italiano, grazie alle traduzioni di Luigi Tenco e Sergio Bardotti.

Per via del grande successo del cantante tra il pubblico, la casa discografia inizia a imporre che Mal si presenti come solista, dando vita alla sua carriera come Mal dei Primitives.

Il successo del cantante aumenta a dismisura, grazie a brani come Bambolina e Tu sei bella come sei, canzone con cui partecipa al Festival di Sanremo nel 1969:

Mal raggiunge il primo posto in classifica con il brano Pensiero d’amore, cover di I’ve Gotta Geta a Message to You dei Bee Gees.

Contemporaneamente, inizia una discretamente fortunata carriera da attore. Partecipa ancora a Sanremo nel 1970 con Sole, pioggia e vento e nel 1971, cantando con i Nomadi Non dimenticarti di me, scritta da Mogol e Mario Lavezzi.

Torna in vetta alle classifiche con la reinterpretazione di un brano classico di Vittorio De Sica, Parlami d’amore Mariù, ma il suo più grande successo in assoluto è la sigla della serie televisiva Furia, capace di vendere oltre unmilione e mezzo di dischi:

Dopo quel boom, non riesce più a togliersi di dosso l’etichetta di cantante per bambini. Nel 1977 gli viene proposto d’interpretare Bella da morire al Festival di Sanremo, ma i produttori lo convincono a non prendere in considerazione la proposta. Il caso vuole che proprio quel brano vinca la kermesse, cantato dagli Homo Sapiens.

Nel 1982 torna a Sanremo con Sei la mia donna, ma non riscuote il successo di un tempo. Sul finire degli anni Novanta torna in auge grazie alla versione italiana del musical Grease, interpretato con Lorella Cuccarini.

Cosa fa oggi Mal dei Primitives? Dopo aver pubblicato un nuovo singolo nel 2017, ha lanciato per i suoi 75 anni un nuovo album dedicato al Piper.

La vita privata di Mal dei Primitives

Nel lontano 1966 ha avuto una relazione con Linda Veras, celebre attrice. Tre anni più tardi, inizia una storia con la fotomodella Patrizia Viotti, che sostiene di aspettare un figlio dall’artista. La vicenda arriva fino in tribunale, con l’assoluzone del cantante.

Tra i suoi flirt famosi va ricordato quello con Dori Ghezzi, ma la sua storia più importante negli anni Settanta è quella con la cantante Marina Marfoglia, durata ben 13 anni.

Nel 1989 conosce Renata, all’epoca 18enne. La ragazza diventerà la sua attuale compagna: dal loro amore sono nati i figli di Mal, Kevin Paul e Karen Art.

Sai che…

-Nel Dopoguerra lavora come muratore, elettricista e anche come fattorino.

-Ha dichiarato nel corso degli anni che Furia gli ha rovinato la vita.

-Nel 2005 ha partecipato al reality La fattoria.

-Ha ottenuto la cittadinanza italiana nel 1989.

Di seguito Betty Blue di Mal dei Primitives, una delle canzoni più famose della sua discografia:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/maldeiprimitivesofficial

TAG:
curiosità Mal dei Primitives

ultimo aggiornamento: 27-02-2020


Chi è Duffy, la star gallese del soul

Chi è Francesco Bertoli, il cantante biondo platino di Amici