Chi è Lazza, il rapper-pianista che ha studiato in conservatorio

Lazza: carriera, curiosità e vita privata del rapper che suona il pianoforte gioca con i generi musicali.

Lazza è un personaggio davvero unico nel suo genere. Ama la classica e il rap, studia al Conservatorio e usa l’autotune, ricerca il suond dei trapper ma non abbandona il rapping duro e puro della vecchia scuola. Insomma, è una sorta di mediatore tra mondi diversi, un rapper che può piacere a tutti senza cercare però troppi compromessi.

Scopriamo insieme qualcosa in più su questo talento che ha già lasciato un forte segno sulla scena hip hop contemporanea.

Chi è Lazza

Nato nel 1994, Lazza è il nuovo fenomeno della scena rap italiana. Entrato nel 2016 nell’etichetta 333 Mob, ha publicato già nel 2017 un primo disco, Zzala, sorprendendo tutti non solo per il suo rapping tecnicamente impeccabile, ma anche per le sue qualità da pianista.

Lazza
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/officialazza

Nel 2018, senza un attimo di pausa, lancia un nuovo singolo, Porto Cervo, un brano riproposto anche in una versione alternativa con la cantautrice Dolcenera:

Con Porto Cervo colleziona circa 20 milioni di stream tra Spotify e piattaforme video come YouTube, aumentando sempre più il proprio pubblico.

Apre il 2019 con una nuova collaborazione di prestigio, quella con Gué Pequeno: i due rapper lanciano il singolo Gucci Ski Mask. Il nuovo pezzo anticipa di pochi mesi l’uscita dell’album Re Mida, pubblicato il 1° marzo e balzato subito in testa alla classifica degli più venduti.

Di seguito Netflix, uno dei successi più recenti di Lazza:

7 curiosità su Lazza

-Lazza ha studiato musica classica al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Non a caso durante i suoi live si siede spesso davanti al pianoforte per mostrare il suo incredibile talento.

-Uno dei suoi compositori preferiti è Chopin.

-Ha dichiarato di voler arrivare a un pubblico molto ampio… anche alle nonne.

-Non solo rap e musica classica. Tra i suoi artisti preferiti ci sono anche Max Pezzali, Jovanotti, Vasco Rossi, Tiziano Ferro e Mario Biondi.

-Dal punto di vista del rap è cresciuto con i grandi nomi italiani anni Novanta/Duemila: tra i suoi idoli ci sono Gué Pequeno, Salmo e Bassi Maestro.

-Riguardo all’utilizzo dell’autotune si è detto favorevole, perché ormai non serve più a correggere l’intonazione (o almeno non sempre), ma è diventato uno strumento vero e proprio.

-Su Instagram Lazza ha un account ufficiale da oltre 280mila follower.

Di seguito il video di Catrame, uno dei pezzi più famosi di Lazza:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/officialazza

ultimo aggiornamento: 09-03-2019