Britney Spears balla in modo sensuale su Instagram sulle note di Madonna: la popstar ha appena vinto la prima battaglia legale con il padre.

Britney Spears vince la prima battaglia legale con il padre e festeggia con un balletto sensuale sui social! La popstar americana classe 1981 ha fatto impazzire i suoi 26 milioni di follower con una danza molto poco vestita sulle note della hit Justify My Love di Madonna. Top rosso, slip neri di pizzo e movimenti da urlo: tutti gli ingredienti necessari per fare il pieno di like e commenti!

Britney Spears: un ballo sensuale su Instagram

Talmente bella e sensuale l’ex principessa del pop, da far pensar male anche a Instagram. Non a caso, il suo ultimo video sulle note di Madonna è stato presto censurato dal social, che le ha cancellato la clip. Un piccolo smacco per tutti quei follower che si erano persi la danza della cantante, che da sempre ha mostrato negli ultimi mesi una predisposizione per il ballo. Ecco una foto che testimonia i suoi festeggiamenti ‘caldi’:

Britney Spears vince la prima battaglia legale con il padre

Ma cosa ha portato la Spears a voler festeggiare su Instagram? La vittoria della prima parziale battaglia legale contro il padre. Il giudice ha infatti accolto la richiesta del suo legale, che negli ultimi giorni aveva fatto preoccupare tutti per le sue dichiarazioni, per aumentare il numero di persone che si occupano della sua censorship. In altre parole, d’ora in poi a decidere le sorti finanziarie della popstar non sarà più solo il padre.

Britney Spears
Britney Spears

Una battaglia vinta però non è ancora abbastanza per i fan, che continuano a far rumore sui social per dare forza al movimento Free Britney. Secondo i sostenitori della cantante, la famiglia della Spears la starebbe costringendo da tempo a vivere in clausura, segregata in casa e senza possibilità di fare praticamente nulla.

TAG:
Britney Spears

ultimo aggiornamento: 21-10-2020


Phil Collins è stato lasciato dalla moglie con un messaggio: “Ho un altro uomo”

Ornella Vanoni spiega ai fan cos’è davvero il coprifuoco