Chi è Biagio Antonacci, baluardo del romanticismo italiano

Alla scoperta di Biagio Antonacci, il cantante che ha lasciato i carabinieri… grazie a Ron!

Nato il 9 novembre del 1963, Biagio Antonacci sarà uno dei grandi artisti chiamati a salire sul palcoscenico dello stadio San Paolo di Napoli in occasione di Pino è, il concerto evento che chiamerà a raccolta i maggiori esponenti della musica italiana per celebrare Pino Daniele, scomparso nel 2015 in seguito a un infarto. Scopriamo di più su uno dei più grandi cantanti italiani!

La carriera di Biagio Antonacci, il carabiniere che ha inseguito un sogno… e Ron

Nato e cresciuto nella periferia di Milano, Biagio Antonacci ha mosso i primi passi nel mondo della musica come batterista. Difficile immaginarsi il poetico e pacato cantante alle prese con tamburi e rullanti, e invece è proprio dietro alla batteria che ha iniziato a esibirsi nei locali.

Accantona i sogni di diventare un musicista quando, dopo il diploma da geometra, si arruola nei Carabinieri. Si trasferisce per motivi di lavoro a Garlasco e viene a sapere che nelle vicinanze abita Ron. Come d’incanto tornano in auge i sogni da ragazzo. Riesce a ottenere un provino proprio con Ron che, colpito da Biagio, lo inserisce nel mondo della musica facendogli conoscere Gaetano Curreri, che lo sceglie come apri-concerto per le esibizioni degli Stadio.

Le canzoni di Biagio Antonacci sono quasi tutte collegate tra loro dalla tematica più cara al cantante, ossia quella dell’amore per le donne. È proprio seguendo questo filone che negli anni ha costruito la sua forza e il suo seguito.

Intervenuto ai microfoni di Grazia, lo stesso Biagio Antonacci ha voluto fare luce sui suoi testi, da molti criticati per essere troppo sentimentali: “Mi sento più un esploratore dei sentimenti. Per anni mi hanno definito un “cantante sentimentale”, come se fosse una brutta parola. Dopo venticinque anni di carriera posso dire di avere inventato un modo per comunicare e analizzare l’amore. Sembrava dovessi finire subito. Dicevano che avrei avuto successo solo perché ero belloccio: “Questo fa due dischi e poi sparisce”. Invece sono ancora qua. Anche se tuttora non capisco perché piaccio alle donne“.

Non solo la musica. Altra grande passione del cantante è il calcio. È interista dalla nascita, anzi, da prima della nascita dal momento che ha affermato che ha visto la sua prima partita quando era ancora nella pancia della mamma. Negli anni è riuscito a fondere le due passioni vestendo la maglia e la fascia da capitano della Nazionale Cantante, affermandosi come un bomber di razza. Chissà, magari negli anni bui l’Inter ci avrà fatto anche un pensierino…

biagio antonacci
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/biagioantonacci/?hl=it

La vita privata di Biagio Antonacci: la paura del matrimonio e l’amore per Paola

Il primo grande amore di Biagio Antonacci è stato Arianna Morandi, figlia di Gianni. La coppia ha avuto due figli, Paolo e Giovanni. Dopo la rottura della relazione Biagio ha iniziato una lunga storia con Paola Cardinale, già madre di Benedetta.

I due sono una coppia consolidata e solida ma al momento non c’è aria di matrimonio. Il cantante infatti ha dichiarato di essere spaventato dall’idea di un passo così importante.

Non sono mancati ovviamente gli alti e i bassi tra Biagio Antonacci e Paola e sembra che la coppia abbia attraversato un momento difficile in seguito a un presunto tradimento da parte di lui con una delle sue ammiratrici. La notizia ha fatto ovviamente il giro dei giornali di gossip creando un clamore mediatico che i due hanno voluto soffocare smentendo categoricamente la versione dei fatti raccontata dalla stampa. Chissà quale sarà la verità…

Di seguito il video di Mio Fratello di Biagio Antonacci

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/biagioantonacci/?hl=it

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-06-2018

Nicolò Olia