Ultimo si lascia andare a un nuovo sfogo sui social per denunciare i danni della pandemia da Covid: le parole durissime del cantante.

Ultimo non ci sta e torna ad alzare la voce! Il periodo della pandemia è stato complicato per tutti, anche per il cantautore romano, che non ha mai nascosto il suo disagio. Di vaccini non ha mai parlato, né ha mai promosso o sostenuto la causa no-vax. Tuttavia, non ha mai lesinato critiche alle decisioni della nostra politica, che secondo lui ha arginato il pericolo virus con misure che hanno provocato più danni che rimedi. L’ultimo sfogo è arrivato tramite storie Instagram in questi giorni, e chiama in causa due aspetti troppo spesso sottovalutati: la salute mentale, soprattutto dei più giovani, e la crisi economica di interi settori.

Ultimo si sfoga e parla di salute mentale

Poco più di un mese fa il cantante aveva alzato la voce per criticare, non senza ragione, l’iniziativa dei virologi che avevano cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dei vaccini cantando una versione imbarazzante di Jingle Bells. Stavolta lo sfogo è di altra natura, e prende spunto dalle osservazioni della scrittrice Elena Stancarelli, che ha sottolineato come i giovani si siano rassegnati durante il lockdown e, di fatto, non stiano vivendo più.

Ultimo
Ultimo

Parole che hanno trovato assolutamente d’accordo Ultimo, che del tema della salute mentale si è fatto portavoce anche nel suo ultimo album, Solo. Così, stavolta l’artista ha denunciato l’insensibilità della nostra politica con queste parole: “Esiste anche la salute mentale, possibile che nessuno ne parli? Esistono bambini che non socializzano da due anni. Esistono ragazzi che non escono più di casa“.

Ultimo difende i settori in difficoltà

Chiudere tutto non è la soluzione, se non nel breve tempo. Dopo due anni, nuove limitazioni non possono che portare a danni più gravi del contagio. Mentre i giovani vanno incontro a problemi di salute mentale molto grave, gli ‘adulti’ si trovano infatti a fare i conti con problemi economici apparentemente insormontabili. Lo sottolinea anche Ultimo: “Esistono settori che rischiano il fallimento. Esistono realtà dove manca il lavoro. Esiste la vita, che è fatta di tante cose, ma ormai parlarne sembra quasi una follia“.

Parole che fanno riflettere e accendono un faro su alcune tematiche importanti, che di riflessono rendono questa pandemia un dramma di cui, al momento, non si vede ancora la fine.

Di seguito il video di Supereroi:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-01-2022


Al Bano nuovo presidente della Repubblica? Il cantante sbotta: “Assurdo”

Eros Ramazzotti parla di Michelle Hunziker: “Per lei ci sono e ci sarò sempre”