Continuano le polemiche su Sergio Sylvestre e l’Inno: il cantante ha risposto ancora una volta agli hater su Instagram.

A giorni di distanza, è ancora forte l’eco delle polemiche che hanno coinvolto Sergio Sylvestre e l’Inno nazionale. Come ormai tutti sanno, il cantante ex Amici è stato chiamato a interpretare Il canto degli italiani prima della finale di Coppa Italia 2020, ma durante l’esecuzione si è bloccato a causa dell’emozione.

Un affronto che non è andato giù ai razzisti, che lo hanno accusato di essersi dimenticato le parole e di aver strumentalizzato la sua performance per promuovere il messaggio Black Lives Matter. Nonostante i numerosi attacchi, però, Sergio continua ad andare avanti per la sua strada, e ha risposto per le rime agli hater!

Sergio Sylvestre e l’Inno: la risposta agli hater

Già il giorno dopo la criticata performance l’artista aveva spiegato ai fan e agli hater il motivo dei suoi problemi durante l’esecuzione. In sostanza, si è bloccato perché vedere uno stadio vuoto lo ha toccato nel profondo. Un’emozione più grande di quelle mai provate ad Amici o Sanremo. Vedere l’Olimpico senza pubblico gli ha fatto venire una tristezza molto forte.

Sergio Sylvestre
Sergio Sylvestre

Spiegazioni che non sono bastate a placare l’odio razzista di alcuni individui. Così, a giorni di distanza Sergio ha voluto tornare sulla questione mandando un messaggio chiaro: “Buongiorno ragazzi, vedo che mi date ancora importanza, offendendomi ancora con commenti razzisti. It’s ok, ‘cause you know why, I don’t give a fuck“. La traduzione è semplice: “Va bene così, e sapete perché? Perché non me ne frega nulla“.

E a corredi di questa storia di Instagram molto piccata l’artista ha scritto ancora una volta Black Lives Matter, lo slogan utilizzato in questi giorni per le proteste contro la violenza indirizzata agli afroamericani.

Sergio Sylvestre e Salvini

Sono stati tantissimi gli artisti che si sono schierati al fianco di Sergio in questa battaglia infame contro chi lo ha accusato più per razzismo che per l’effettiva performance. Da Alessandra Amoroso a Elodie, Emma e J-Ax, tutti hanno voluto esprimere la loro solidarietà al Big Boy della musica.

Tra coloro che invece lo hanno maggiormente beccato c’è stato Salvini, che in un tweet ha attaccato così Sylvestre negli scorsi giorni: “Sbaglia l’Inno e saluta col pugno chiuso! Ma dove l’hanno trovato“. E proprio a lui Sergio aveva risposto con queste parole: “A Salvini dico che forse dovrebbe informarsi meglio. Dovrebbe cercare di capire cosa significa quel pugno o un movimento come Black Lives Matter. Ma in fondo non può, lui non può capire cosa vuol dire essere nero“.

Di seguito un video delle prove di Sergio:

TAG:
people Sergio Sylvestre

ultimo aggiornamento: 23-06-2020


Noemi dimagrita: le foto su Instagram stupiscono i fan

Fedez promuove Conte: “Con lui presidente del Consiglio ci è andata di lusso”