Alla scoperta di Rihanna, da vittima di bullismo a simbolo delle Barbados

Alla scoperta di Rihanna, dall’infanzia difficile al primo viaggio a New York passando per l’Accademia militare e le serie poliziesche.

Considerata come una delle voci più calde e caratteristiche degli anni 2000, Rihanna ha rivoluzionato la scena della musica pop con le sue canzoni e con il suo impatto sul palcoscenico, disinibito ed elegante, provocante ma sicuro.

Una vita difficile, dal bullismo alle aggressioni passando per lo spettro della droga

Robyn Rihanna Fenty, in arte semplicemente Rihanna, è nata nelle Barbados il 20 febbraio del 1988 ed è cresciuta in un ambiente difficile, con il padre dipendente dalla cocaina e la madre che ha deciso di divorziare da suo marito per salvaguardare sé stessa e la figlia.

La piccola, però, non solo è costretta a vivere una difficile condizione famigliare, e anche a scuola la vita non è delle migliori. Rihanna infatti è vittima di bullismo a causa del colore della sua pelle, troppo chiara rispetto a quella di tutti gli altri bambini.

Il suo paese la riaccoglierà poi a braccia aperte facendone un simbolo nazionale: prima artista delle Barbados a vincere un Grammy Awards, Rihanna è diventata nel corso degli anni l’immagine ufficiale per promuovere il turismo nella sua terra natia. Un onore non da poco e una bella rivincita per chi lì ha vissuto anni dolorosi e difficili.

Ancora adolescente decide di intraprendere la carriera militare iscrivendosi all’Accademia, un’esperienza fondamentale per la costruzione dell’autostima che mostra con fermezza e sicurezza la Rihanna cantante che oggi conosciamo. Alla lezione imparata nel periodo trascorso in Accademia si aggiungono poi un paio di shot di tequila o vodka che la cantante ha confessato di bere prima di esibirsi per scrollarsi la pressione di dosso.

Rihanna: la vita privata della cantante

Anche la vita sentimentale di Rihanna è stata tutt’altro che semplice. L’ultima fiamma della cantante è Hassan Jameel, lo sceicco miliardario già noto per il suo flirt con Naomi Cempbell. Proprio niente male!

Tuttavia, prima dell’attuale fidanzato, Rihanna aveva avuto una storia difficile con Chris Brown, il quale ha fatto discutere di sé per le accuse di maltrattamento e violenza sulla fidanzata. La storia era finita con l’arresto di lui, poi i due hanno avuto un breve ma intenso ritorno di fiamma prima di decidere di concludere definitivamente la storia.

Decisamente meno turbolenta, ma non per questo più fortunata, la storia tra Drake e Rihanna. La cantante ha avuto una relazione con il noto rapper che poi ha condiviso sui social, in maniera decisamente indelicata, la foto di un suo bacio con Jennifer Lopez poco tempo dopo aver comunicato la fine della sua relazione con Rihanna. In molti hanno ritenuto che Drake abbia deciso di rompere con la pop-star per vivere la sua nuova storia d’amore.

Rihanna e Drake
Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/627759635529315564/

La rivincita grazie alla musica

Quello che colpisce in tutte le canzoni di Rihanna, inutile negarlo, è la sua voce. Capisce di voler fare la cantante sin da piccola, quando intonava i primi motivi a scuola, in spiaggia e a casa, dove usava la musica per fuggire dalle difficoltà del quotidiano. A sette anni fa già parte di un trio musicale messo su con un paio di amiche d’infanzia.

Il grande salto avviene quasi per caso quando incontra una ragazza americana, o meglio la moglie del produttore Evan Rogers che la sente cantare e decide di farla conoscere a suo marito.

Bastano un paio di canzoni improvvisate per far scoccare la scintilla artistica tra i due: lui rimane folgorato dalla voce di quella ragazza di appena quindici anni e decide di portarla a New York. Dopo un anno di lavoro (e scuola) Rihanna pubblica il suo primo singolo Pon De Replay. Nello stesso anno (2005) esce anche il suo album di esordio, Music of the Sun.

Da qui nasce l’astro di Rihanna, destinata a diventare uno dei simboli della musica pop contemporanea. Ma non solo! Secondo uno studio effettuato sulla sua musica, pare che le sue canzoni siano in grado di dare sollievo ai bambini malatie che siano dunque portatrici di un effetto terapeutico.

Da qui inizierà la grande ascesa di Rihanna, passando per canzoni come Unfaithful, Umbrella, il tormentone che vede la partecipazione di Jay-ZDiamonds, WorkStay o Can’t Remember To Forget You, bellissimo duetto tra Shakira e Rihanna. 

Tra alti e bassi la cantante collezionerà svariati premi e sfornerà successi destinati a monopolizzare le radio di tutto il mondo, una bella testimonianza di come la passione possa permetterti anche di prenderti le tue rivincite in una vita tutt’altro che semplice.

Questo il video di Stay di Rihanna:

Lo sapevi che…

Andiamo ora alla scoperta di alcune curiosità su Rihanna:

• La cantante è molto impegnata nel sociale: nel 2006 ha fondato l’associazione “Believe” per aiutare i bambini malati di cancro in stato terminale.

• Rihanna, tattoo… che passione! Impossibile non notare i tatuaggi di Rihanna: la pop-star ne ha ben quattordici tra stelle, scritte e fiori.

• È un amante dei film e delle serie televisive: tra le sue preferite Breaking Bad Bates Motel.

• Fenomeno social. Attivissima anche su Instagram, Rihanna è entrata nel Guinnes dei Primati grazie a Facebook: è lei infatti la persona con più like in assoluto.

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/627759635529315564/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 20-02-2018

Nicolò Olia