Ricky Martin: “Io, gay, non posso donare il sangue per Orlando”

La denuncia di Ricky Martin su Twitter apre il dibattito: il cantante non ha potuto donare il sangue per aiutare Orlando perché gay e le leggi lo impediscono.

Mentre l’America, il suo presidente e i candidati alla successione si interrogano sulla facilità con cui è possibile procurarsi un’arma negli States, quanto accaduto a Ricky Martin (e non solo a lui in questo caso) rende ogni discorso politico quasi stucchevole. Perché se la strage di Orlando ha sconvolto il mondo, a dare da pensare sono anche le leggi che ad oggi, nel 2016, in Florida impediscono ad un omosessuale o bisessuale dichiarato di donare il sangue. Così è, e infatti Ricky Martin, che avrebbe voluto donare per quelle persone che sono rimaste gravemente ferite nell’atto feroce del locale di Orlando, non ha potuto. E per raccontare l’accaduto si è sfogato su Twitter.

La legge risale al 1983

“Gli ospedali di Orlando hanno un disperato bisogno di sangue per salvare le vittime dell’attacco ma in quanto gay io non posso donarlo”. Così Ricky Martin, perplesso e arrabbiato per non poter far nulla per aiutare chi negli ultimi giorni ha avuto e avrebbe ancora bisogno.

Negli States ci sono dei vincoli sulle donazioni del sangue che risalgono al 1983, quando per tamponare l’emergenza Aids l’Fda decise di introdurre il divieto a vita per chi avesse avuto rapporti con qualcuno dello stesso sesso. Lo scorso anno una lieve apertura: gay e bisex ora possono donare se per un anno non hanno avuto rapporti con una persona dello stesso sesso. Come se l’Aids non fosse un problema degli eterosessuali.

Negato un aiuto concreto

Il dibattito si è inasprito negli ultimi giorni: molte celebrità hanno fatto sentire la propria voce nei modi più disparati (soprattutto con messaggi o appelli) ma chi avrebbe invece voluto fare un gesto concreto non ha avuto altra scelta che arrendersi.

Ecco il tweet di Ricky Martin:

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 16-06-2016

Ivana Crocifisso