Scoppia una nuova polemica tra Matteo Salvini e un esponente della musica italiana: stavolta tocca a Frah Quintale.

Matteo Salvini si è fatto un nuovo ‘nemico’ nel mondo della musica italiana. Dopo essersi più volte scontrato a distanza con Fedez, Elodie, Fiorella Mannoia e molti altri, stavolta è toccato a Frah Quintale entrare in aperta polemica con il leader della Lega, a pochi giorni dalle elezioni che lo vedranno ancora una volta protagonista. A scatenare lo scontro è stato, però, in questo caso un post controverso pubblicato e poi cancellato dallo stesso cantautorapper: ecco cosa è successo.

Frah Quintale contro la polizia: l’accusa e le scuse

Tutto è cominciato durante un concerto del cantautore a Rossano Calabro, qualche giorno fa. L’artista si è ritrovato nel backstage circondato da tantissimi poliziotti. Una presenza delle forze dell’ordine ritenuto da cantante piuttosto invasiva: “Sembrava fossero lì per controllarci, più che per la nostra sicurezza“. Infastidito da questo episodio, sui social Frah Quintale si era sfogato pubblicando l’immagine di alcuni poliziotti con il volto coperto dall’emoji di un maiale.

Concerto
Concerto

Ovviamente le reazioni al suo post sono state forti e in molti si sono sentiti offesi da questo modo, non delicato, di criticare una situazione di disagio. In particolare il sindacato della polizia si è detto ufficialmente addolorato per un messaggio che mostrava palese disprezzo per le forze dell’ordine e per lavoratori che ogni giorno mettono a rischio la propria incolumità per il bene dello Stato.

Consapevole di aver esagerato, su Instagram Frah Quintale aveva deciso di rimuovere il post e di scusarsi, spiegando di essersi sentito controllato e di aver reagito stupidamente. Non era però sua intenzione incitare alla violenza i suoi fan, e per questo ha deciso di rimuovere il post: “Meglio chiudere questa discussione inutile e tornare a fare il mio lavoro, che è il musicista non il criminale“.

L’intervento di Matteo Salvini

Quando fiutano l’opportunità per fare populismo sui social, però, alcuni politici non riescono proprio a non cavalcare l’onda. Lo ha fatto ad esempio in questo caso Matteo Salvini. Condividendo la notizia del post di Frah Quintale, il leader del Carroccio ha twittato: “Non fai ridere, fai pena. Non sei un artista, sei uno sciocchino“. Di seguito il suo post:

Un attacco gratuito che non è passato inosservato al rapper di Banzai, che ha voluto reagire con un lungo sfogo tra le storie Instagram. Per prima cosa ha spiegato a Salvini che, se ascoltasse le sue canzoni, saprebbe che non è un violento e che è dalla parte dell’amore, al contrario di chi invece fomenta commenti carichi di odio e frustrazione. Quindi ha concluso: “Si capisce quanto sfruttando il clima di tensione tu sia stato bravo ad aizzare le persone contro NEMICO Y per fare un po’ di propaganda elettorale“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-09-2022


Shakira minaccia di denunciare Piqué: “Ha messo in pericolo il figlio!”

Gianni Morandi mostra per la prima volta la mano ustionata!