Piero Pelù ha pulito dalla plastica la spiaggia di Fenaglia, in Toscana: il rocker, prossimo protagonista a Sanremo, dà il via al Clean Beach Tour.

Gli artisti italiani si stanno sempre più battendo per le tematiche ambientali, contro la plastica e a favore dei nostri mari. Dopo le iniziative di Marco Mengoni e la sensibilizzazione del Jova Beach Party (al di là delle polemiche) è il turno di Piero Pelù, che dà il via a Fenaglia, nella sua Toscana, al Clean Beach Tour, come riferito da Repubblica.

Un’iniziativa molto importante del leader dei Litfiba, che denuncia la sporcizia dei nostri litorali e invita tutti a cambiare le proprie abitudini.

Piero Pelù pulisce la spiaggia di Fenaglia

Non è una manovra pubblicitaria, quella di Piero. Munito di guanti, si piega sulla sabbia, rovista tra i rifiuti e raccoglie quanta più plastica possibile, rimanendo basito: “Ecco quello che l’uomo, cioè noi, è capace di produrre. C’è di tutto, guardate qui, anche i pallini di plastica delle pistole. È pazzesco, impressionante“.

L’artista ha quindi sottolineato che se il 4 gennaio hanno pulito 8 chilometri di spiagge, in realtà sarebbe necessario compiere quest’operazione su 8mila chilometri di arenili italiani.

Ed è quello che in parte lo stesso Piero farà nel ribattezzato Clean Beach Tour, un’iniziativa di Legambiente e WWF che si propone di andare a eliminare la plastica in diverse località balneari italiane. Dopo la ‘data zero’ di Fenaglia, la prossima tappa è Sanremo. Il rocker toscano non si limiterà infatti ad andare a cantare all’Ariston, ma darà seguito alla sua battaglia ecologista.

Piero Pelù
Piero Pelù

Le battaglie ambientaliste di Piero Pelù

D’altronde, questo nuovo impegno importante di Piero è in linea con il suo personaggio. Fin dagli esordi con i Litfiba l’artista fiorentino ha fatto della lotta contro l’inquinamento una sua battaglia personale.

E così, il 4 gennaio con un gruppo nutrito di volontari ha raggiunto Fenaglia, uno dei lembi di terra che unisce la Maremma all’Argentario, per ripulirla dalla plastica.

Una presenza, la sua, di fondamentale importanza, come ribadito dal presidente di Legambiente Stefano Ciapani: “Anche la musica può aiutare a cambiare il mondo. E lo sta facendo anche oggi. La presenza di Piero va in questa direzione“.

Di seguito Picnic all’inferno, ultimo brano di Piero:

TAG:
people Piero Pelù

ultimo aggiornamento: 05-01-2020


Gerardina Trovato: “Ho finito tutti i soldi, mi aiuta la Caritas”

Vasco Rossi: “Dopo la malattia ho lavorato molto per tornare sul palco”