Usciva oggi Nevermind dei Nirvana: ecco le curiosità sul disco che ha cambiato la storia

In occasione dell’anniversario di Nevermind, andiamo alla scoperta di tutto quello che c’è sa sapere sul disco più famoso in assoluto dei Nirvana.

Si apre così Nevermind dei Nirvana, con un riff di chitarra destinato a passare alla storia: quattro accordi scratchati, poi la potenza della batteria che insieme al basso entra dopo due giri e fa esplodere la canzone, diventata negli anni l’inno delle Generazione X. Per chi non lo avesse ancora capito, parliamo di Smells Like Teen Spirit, la canzone che oggi è ancora la più conosciuta della band di Kurt Cobain.

Andiamo alla scoperta di tutte le curiosità sull’album, che uscì il 24 settembre 1991.

Nevermind: le curiosità sull’album dei Nirvana

• Si tratta del disco simbolo del grunge, che ancora oggi a distanza di anni viene considerato forse il primo fra tutti.

• Originariamente il disco doveva chiamarsi Sheep (Pecora), ma all’ultimo si optò per Nevermind, la fusione tra le due parole Never e mind (non importa).

• Nel disco è contenuta la canzone più famosa della band in assoluto, Smells Like Teen Spirit. Ecco il videoclip:

• Dopo l’uscita dell’album, il successo travolse in maniera potente la band, che si ritrovò sulla cresta dell’onda e a dover convinvere all’interno del mondo della musica commerciale. Ma come prevedibile, un trio di ribelli dentro un mondo di regole non poteva che creare qualche casino. E dopo il disco, furono tanti i momenti di puro delirio: dall’espulsione dal locale durante l’inaugurazione del disco all’esecuzione di inediti censurati durante trasmissioni televisive, fino al playback dove la band fece intendere di non star suonando!

• Quando uscì, il disco scalzò dalle classifiche americane Dangerous di un certo Michael Jackson.

• Non tutti lo sanno, ma si tratta del primo disco con Dave Grohl alla batteria. Da quel momento l’attuale frontman dei Foo Fighters entrò nella band in maniera definitiva.

• A passare alla storia, oltre la musica, fu anche la celeberrima copertina del disco, dove un neonato insegue sott’acqua una banconota appesa a un filo. Si tratta di Spencer Elden, che è tornato nella medesima piscina per fare lo stesso scatto nel 2007.

Nevermind
FONTE FOTO: https://www.pinterest.it/pin/126593439504702960/

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/kurtcobain/, https://www.pinterest.it/pin/126593439504702960/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-09-2018