È morto Hamilton Bohannon: il batterista simbolo della disco music era diventato una stella negli anni Settanta.

Lutto nel mondo della disco music. Il 24 aprile è morto Hamilton Bohannon. Il batterista simbolo della disco music aveva 78 anni. Protagonista assoluto negli anni Sessanta e Settanta, aveva debuttato come percussionista per una leggenda come Stevie Wonder, per poi lavorare con tutti i più grandi artisti della Motown, da Marvin Gaye alle Supremes.

Non sono state rese note le cause del decesso. Resta solo il dolore e il vuoto per la perdita di un artista leggendario.

Morto Hamilton Bohannon

Grande protagonista dell’epoca della disco music, arrivò al successo nel 1975 con Foot Stompin’ Music e poi ancora con Disco Stomp. La fama internazionale arrivò invece al culmine qualche anno dopo con il brano Let’s Start the Dance.

Dopo il grande successo nell’epoca della disco music, si era ‘riciclato’ come produttore, e aveva ritrovato fortuna quando molte star dell’hip hop avevano deciso di utilizzare campionamenti della sua musica come basi. Stiamo parlando di artisti del calibro di Snoop Dogg e Jay-Z.

Chi era Bohannon

Nato il 7 marzo 1942, Hamilton aveva visto nel corso della sua vita proseguire il suo lavoro dal figlio Hamilton Bohannon II, che è diventato a sua volta un musicista.

Tale il suo successo che nella sua città natale, Newnan in Georgia, era stata inaugurata nel 2017 una strada con il suo nome. All’epoca, Bohannon commentò così tale onore: “Mi hanno chiesto sul rinominare la strada e sono rimasto senza parole. Ringrazio coloro che vivono in quella strada e che hanno permesso che ciò accadesse. Significa il mondo per me“.

Hamilton Bohannon
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/hamilton.bohannon.br

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/hamilton.bohannon.br

TAG:
Hamilton Bohannon people

ultimo aggiornamento: 26-04-2020


Kanye West è il secondo rapper a diventare miliardario

Beatles contro Stones, rivalità infinita: botta e risposta tra Paul McCartney e Mick Jagger