È morto Ellis Marsalis Jr., leggendario pianista jazz: l’artista aveva 85 anni ed era stato contagiato dal Coronavirus.

Continua a mietere vittime anche nel mondo della musica la piaga del Coronavirus: è morto Ellis Marsalis Jr., leggendario pianista jazz. Lo riferisce la CNN attraverso il direttore emerito dell’Ellis Marsalis Center for Music, Quint Davis.

La sua scomparsa è stata confermata al New York Times dal figlio Branford, che ha anche spiegato che ha spegnere la vita del padre sono state le complicazioni dovute al Coronavirus. Ellis aveva 85 anni.

È morto Ellis Marsalis Jr., pianista jazz storico

In una nota diramata tra il 1° e il 2 aprile, il sindaco di New Orleans, LaToya Cantrell, ha parlato così dello storico pianista: “Ellis Marsalis era una leggenda. Era il prototipo di ciò che intendiamo quando parliamo di jazz a New Orleans. Era un insegnante, un padre, un’icona. E le parole non sono sufficienti per descrivere l’arte, la gioia e la meraviglia che ha mostrato al mondo“.

Nel corso della sua carriera aveva lavorato anche al di fuori dell’ambito jazz, fino a registrare anche lavori con artisti del calibro di Sting.

Ellis Marsalis Jr.
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/EllisMarsalis

Chi era Ellis Marsalis

Nato a New Orleans il 14 novembre 1984, Ellis Marsalis era figlio di Ellis senior. Iniziò la propria carriera come sassofonista tenore, passando al pianoforte durante gli anni del liceo.

Il suo primo lavoro, The Groovy Boys, ebbe una grande influenza sulla scena jazz. Rispetto ad altri colleghi e coetanei, fu uno dei pochi che scelse di non specializzarsi nel rhythm and blues e nel dixieland, preferendo rimanere fedele al jazz. Suonò tra l’altro nel corso della sua carriera con artisti del calibro di Cannonball Adderley e Nat Adderley, diventando uno dei pianisti più apprezzati di sempre.

Oltre a farsi apprezzare come pianista jazz, è stato anche un grandissimo insegnante. Nella sua didattica incoraggiava i propri alunni a scoprire la musica da soli, sperimentando e ascoltando di tutto in maniera molto accurata. Lascia una moglie e sei figli.

Di seguito un’esibizione di Ellis:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/EllisMarsalis

TAG:
coronavirus Ellis Marsalis people

ultimo aggiornamento: 02-04-2020


Coronavirus: morto Adam Schlesinger dei Fountains of Wayne

J-Ax: “Non so se andrà tutto bene, ma stiamo capendo quali sono le cose importanti”