Fedez aggiorna i suoi follower sulla battaglia legale iniziata contro l’hater che aveva usato parole violente contro suo figlio.

Alle vergognose minacce di morte al figlio Leone che era sceso in campo a San Siro, Fedez non si è fatto attendere con una risposta durissima. Ad oltre una settimana dall’accaduto, i fan vogliono sapere come sia andata a finire la questione: il rapper ha sentito l’hater.

Fedez

Le minacce di morte contro Leone

Tutto risale alla serata di sabato 2 dicembre, quando Leone è sceso in campo a San Siro prima del match Milan-Frosinone, mostrandosi vicino al calciatore Theo Hernandez, come hanno fatto anche altri bambini con il resto della squadra.

La presenza del figlio maggiore di Fedez ha fatto il giro del web con diverse foto e video. Tuttavia, sono state tante le polemiche scatenato contro il piccolo: l’attenzione si concentra in particolare sul commento aggressivo di un utente (il cui account è al momento irraggiungibile).

A corredo di una foto di Leone con il calciatore rossonero, l’hater ha commentato: “Avete un solo proiettile, chi colpite?”.

Fedez fa sapere: “Ho sentito l’hater”

Dopo il triste episodio contro Leone, Fedez è subito intervenuto in difesa del figlio, avvertendo: “Nel momento in cui toccate i miei figli allora avete un problema, un problema bello grande”, garantendo all’hater una sicura denuncia alla polizia postale.

In una Instagram story poi aveva postato un fascicolo del Ministero, scrivendo: “Una promessa è una promessa”. Insomma, all’hater non ha voluto farla passare liscia. Adesso i fan gli chiedono “aggiornamenti” sulla questione, e il rapper risponde subito in diretta sui social.

“Vi dico solo che è già venuto all’ovile con l’avvocato per chiedere scusa. Mi dispiace per lui, ma non ce la caviamo con delle letterine di scuse”, dichiara Federico. Poi si sente la moglie, Chiara Ferragni, che anche se non era inquadrata diceva: “Dai, basta”. Ma Fedez continua imperterrito: Vogliamo che ci metti la faccia. Le promesse le mantengo sempre”.

@ilmigliorprofilotiktok

♬ suono originale – ilmigliorprofilotiktok

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2023 9:39


Emma difende la libertà: “I maschi mostrano i capezzoli, i nostri vengono censurati”

Gino Paoli: “La morte di Luigi Tenco? Un colpo di teatro non riuscito”