Michael Bublè: il figlio, malato di tumore, a casa per Natale

Nel dramma della famiglia di Michael Bublè si intravede una piccola luce di speranza: il bimbo, malato di cancro, tornerà a casa per Natale.

Sarà un Natale poco sereno, per Michael Bublé e la moglie Luisana Lopilato, dopo la tremenda notizia della diagnosi di cancro al fegato del loro piccolo Noah. Quello che c’è di buono, però, è che perlomeno il bambino potrà tornare a casa per trascorrere in famiglia le feste di Natale, al fianco dei genitori e del fratellino Elias. Lo ha comunicato il Daily Mirror, attraverso un articolo.

Una diagnosi terribile

La notizia della malattia del piccolo Noah, di appena 3 anni, è stata il più terribile dei colpi, per il cantante e sua moglie. Il bambino, affetto da una forma di tumore al fegato, dovrà essere sottoposto a una chemioterapia della durata di 4 mesi. Per un bambino così piccolo si tratta di una terapia devastante, ma che si rivela purtroppo necessaria per la sua sopravvivenza.

Per fortuna, stando alle dichiarazioni della zia del bimbo, il tenero Noah ha il 90% di chance di sconfiggere la malattia, attraverso la chemio.

Stop a tutti gli impegni

Ora Michael Bublè e sua moglie potranno portare a casa il bambino per Natale, a Los Angeles. I due hanno accantonato tutti gli impegni di lavoro per seguire costantemente il figlio.

“Noah è attualmente in cura negli Stati Uniti. Abbiamo spesso parlato dell’importanza che per noi riveste la nostra famiglia e dell’amore che nutriamo per i nostri figli. Luisana e io dedicheremo tutto il nostro tempo e la nostra attenzione a Noah, per fare in modo che guarisca. Per questo motivo, sospenderemo tutte le nostre attività professionali.”

Qui il resto dell’annuncio.

Noi di Notizie Musica ci auguriamo che questo Natale possa portare serenità alla famiglia Bublè e la guarigione completa per il piccolo Noah!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-12-2016