Tanti auguri Noel Gallagher, leader carismatico e senza peli sulla lingua

Alla scoperta di Noel Gallagher, l’ex Oasis che nel corso della sua carriera non ha risparmiato critiche al veleno nei confronti dei suoi colleghi. “I Blur? Spero muoiano”. Ed è solo l’antipasto.

Noel Gallagher, vero nome Noel Thomas David Gallagher, è nato il 29 maggio del 1967 a Manchester. Con il fratello Liam ha scritto pagine importantissime della musica inglese grazie al fenomeno Oasis, il gruppo che ha portato i Gallagher alla consacrazione.

Oltre che un musicista di talento, Noel Gallagher è un uomo decisamente senza peli sulla lingua e che per anni ha vissuto di vizi ed eccessi. Scopriamo di più sulla sua vita e sulla sua incredibile carriera!

La carriera di Noel Gallagher tra sacrifici… e insulti

Quella di Noel Gallagher è stata un’infanzia tutt’altro che semplice. Ha avuto problemi con il padre alcolizzato e violento e ha sofferto molto per la sua dislessia, problema contenuto ma mai definitivamente superato. Anche a causa delle violenze subite e dalla difficile condizione famigliare, diventa presto un ragazzino piuttosto sopra le righe. Il cantante ha infatti ammesso di essersi reso protagonista di numerose bravate, fra cui alcuni furti con scasso, con una predilezione particolare… per le autoradio!

Studente da non proprio modello, Noel ha abbandonato gli studi per lavorare prima come operaio, poi come panettiere e infine come imbianchino. Si avvicina al mondo della musica nel 1988 quando prova a entrare negli Inspiral Carpets. Il provino non andrà a buon fine ma il chitarrista inizierà comunque a collaborare con la band.

Assaporato, seppur a distanza, il successo, la passione di Noel Gallagher per la musica diventerà irrefrenabile. Pensate che ancora oggi gran parte dei soldi che guadagna li spende in chitarre e dischi, di cui è gran collezionista.

Noel Gallagher
Fonte foto: https://www.facebook.com/noelgallaghermusic/

Arrivato alla ribalta grazie al successo ottenuto con gli Oasis al fianco di suo fratello Liam (un uomo con la forchetta su un pianeta di zuppe, lo ha definito), Noel si è spesso messo in mostra per il suo spirito… particolarmente critico nei confronti dei colleghi musicisti.

Ma come sono nati gli Oasis? Noel Gallagher, terminata la sua avventura al seguito degli Inspiral Carpets, al termine di un concerto degli Oasis, che già esistevano, Noel avrebbe detto al fratello Liam di non apprezzare la loro musica ma di essere disposto a entrare nella band. E così fu almeno fino al 2009, anno della definitiva rottura con il fratello e con il gruppo.

Siamo stati insieme per 20 fottuti anni e mi dispiace per chi non è mai riuscito a vederci dal vivo. Nemmeno io sono mai riuscito a vedere i Nirvana, ma così è la vita” ha dichiarato Noel Gallagher ai microfoni di Rolling Stone.

Purista della musica e amante dei Beatles e dei The Who, Noel Gallagher, The Chief come è soprannominato, ha messo nel mirino gli One Direction (Idioti del cazzo…e stanno vincendo), Kanye West (Comprate un dizionario a quel coglione, così magari potrebbe andare alla voce “talento”) e i Blur (Spero che si prendano l’Aids e muoiano). A salvarsi dalle critiche gli U2, compagni di bevute di Noel in tante serate trascorse nei pub tra qualche bicchiere di troppo.

La vita privata di Noel Gallager: i figli e le fiamme del musicista

Prima moglie di Noel Gallagher è stata Meg Matthews: i due hanno avuto una figlia, Anais. Il nome, decisamente originale, è stato scelto proprio dalla moglie come tributo alla scrittrice francese Anais Nin.

Sara MacDonald è invece la seconda moglie di Noel. La coppia ha avuto due figli, Donovan Rory MacDonald Gallagher e Sonny Patrick.

L’immagine di Sara risulta quantomeno controversa dalle parole del marito: “Il mio nuovo album parla del trasloco di me e Sara, abbiamo bisogno di una cucina nuova. Conoscendo mia moglie, la cucina sarà rivestita con il marmo della Grande Piramide di Giza“, aveva dichiarato Noel ai microfoni della BBC nel 2015.

I due sembrano comunque molto legati, a seconda del fratello Liam… lo sarebbero fin troppo! Pensate infatti che lo storico frontman e fratello di Noel avrebbe dichiarato che l’unico ostacolo alla tanto agoniata reunion della band sarebbe proprio la moglie, che si sarebbe dichiarata contraria alla cosa. Verità o solita provocazione? Chi può saperlo…

Di seguito il video di Holy Mountain della Noel Gallagher’s High Flying Birds:

Fonte foto: https://www.facebook.com/noelgallaghermusic/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-05-2018