Dopo essere tornato a Sanremo con i suoi Modà, Kekko Silvestre è tornato a parlare della sua depressione in un’intervista a Verissimo.

Kekko Silvestre è riuscito a voltare pagina, definitivamente. L’artista milanese, dopo il periodo più buio della sua vita, ha cambiato tutto, è riuscito a riprendere in mano le redini della sua esistenza. Con i suoi Modà è tornato a Sanremo, dimostrando di avere ancora molto da andare. Soprattutto, è riuscito a diventare testimone di come si possa reagire alla depressione, al di là di ogni difficoltà. Del momento difficile e della malattia ha parlato lo stesso cantante ai microfoni di Verissimo, lasciando tutti i suoi fan senza parole.

Kekko Silvestre e la depressione: la confessione del cantante

Immagina di vivere la tua vita tranquillamente, e di svegliarti un giorno senza più le capacità di piegare le gambe e di camminare. Questo è ciò che è successo al cantante milanese, che si è visto bloccare, di punto in bianco, da un male subdolo e invisibile: la depressione.

Kekko Silvestre dei Modà
Kekko Silvestre dei Modà

Il 29 aprile 2021 mi sono svegliato e non riuscivo più a piegare le gambe e a camminare“, ha raccontato il cantante dei Modà ai microfoni di Silvia Toffanin, aggiungendo dettagli sulla sua esperienza al limite del drammatico: “Passavano i giorni, ma la situazione non migliorava“. A quel punto ha capito che bisognava fare qualcosa, chiedere aiuto. E lo ha fatto.

Kekko racconta come ha superato la depressione

Oggi Kekko è un uomo diverso. Ce l’ha fatta, ha sconfitto i suoi fantasmi, è riuscito a rimettersi in sesto. Ha addirittura cantato la sua depressione nel brano Lasciami a Sanremo. Ma il percorso è stato lungo e faticoso: “Io e la mia compagna Laura ci siamo spaventati e abbiamo chiamato un neurologo, pensando a una malattia degenerativa“.

Leggi anche
Levante racconta la depressione post-partum nel nuovo brano Vivo

Fu il neurologo a tranquillizzarli, almeno in parte, escludendo la malattia degenerativa ma confermando la diagnosi di depressione. Una notizia che lasciò di sorpresa Kekko. A spiegargli la possibile causa fu appunto il dottore: “Mi disse che proprio perché per anni avevo represso le mie fragilità, la depressione aveva deciso di spegnermi il cervello, aggredendo i miei muscoli“. Fortunatamente il peggio è passato. Il cantante è riuscito a sconfiggere le sue paure, e la speranza è che quanto accaduto possa non succedere mai più.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2023 9:24


“Ultimo? Non è mica a posto…”: il fuorionda inchioda una nota speaker radiofonica

Addio a Gary Rossington, ultimo membro originale dei Lynyrd Skynyrd