J-Ax confessa: “Mia moglie mi ha salvato da cocaina e alcol”

J-Ax ha parlato a cuore aperto del periodo in cui era entrato nel tunnel della cocaina e dell’alcol: è riuscito a uscirne anche grazie alla moglie.

In un’intervista al Corriere della Sera, il rapper J-Ax ha voluto raccontare il periodo in cui tutto gli sembrava inaffrontabile senza l’aiuto di droga e alcol. L’ex Articolo 31 ha spiegato che era sempre alla ricerca di emozioni forti e che riusciva a provarle solo quando si avvicinava alla droga. A farlo piegare è stata la pressione, la troppa ansia derivata dall’essere diventato in poco tempo un idolo. Il successo, si sa, può distruggere le persone e J-Ax racconta che a 29 anni si sentiva già vecchio. Per fortuna è stato l’amore per la moglie Elaina Coker a salvargli la vita.

In cerca di emozioni forti

Quando J-Ax ha conosciuto la modella americana Elaina Coker, che poi sarebbe diventata sua moglie, le cose hanno cominciato a girare nel verso giusto. Il rapper racconta di aver ricominciato a uscire di casa solo per incontrare lei e piano piano i due si sono innamorati. Elaina lo ha aiutato a cercare altrove delle emozioni forti, come per esempio nel lancio con il paracadute e nel bungee-jumping.

Adesso J-Ax è una persona diversa. Racconta di aver smesso di bere, perché era l’alcol che gli faceva desiderare ancora di più la cocaina. Adesso si concede solo qualche canna ogni tanto, ma nulla di più. Tanto più che adesso sta per diventare padre per la prima volta, motivo in più per restare con la testa a posto.

Il nuovo cd

Il 20 gennaio uscirà il nuovo album “Comunisti Col Rolex”, in collaborazione con Fedez. J-Ax ha voluto chiarire su Facebook la polemica sollevata sul web dal titolo dell’album:

“Comunisti Col Rolex: sembra che il titolo abbia spaccato in due il paese, da una parte quelli che credono che stiamo criticando il comunismo e quelli convinti che sia un appellativo a cui ci ispiriamo e dall’altra delle persone con un QI superiore al loro numero di scarpe. Spiego: il titolo è una mossa di judo per ribaltare un vecchio e trito insulto che spesso riceviamo per le nostre opinioni politiche. A quanto pare in questo paese non puoi avere una opinione sul tuo paese se hai un minimo di successo economico. Ma la vita ci insegna che il miglior modo di disinnescare un insulto è quello di rubarlo ai tuoi oppressori e quindi eccoci con Comunisti Col Rolex.”

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 05-12-2016

Caterina Saracino