Il Pentagono pubblica ufficialmente i video sugli UFO di Tom DeLonge

Il Pentagono pubblica ufficialmente i video sugli UFO di Tom DeLonge

I video dell’organizzazione istituita dall’ex frontman dei blink-182, Tom DeLonge, sono stati riconosciuti dal Pentagono.

Il Pentagono ha pubblicato ufficialmente tre video declassificati di “fenomeni aerei non identificati” ripresi dai piloti della Marina degli Stati Uniti.

Si tratta degli stessi video pubblicati dall’organizzazione Tom’s To the Stars … Academy of Arts & Sciences di Tom DeLonge, ex cantante dei blink-182, del 2017 e del 2018.

Tom DeLonge, il Pentagono pubblica i suoi video sugli UFO

Ecco cosa è stato riferito tramite la CNN:

Il Pentagono ha pubblicato ufficialmente tre brevi video che mostrano ‘fenomeni aerei non identificati’ che erano stati precedentemente rilasciati da una società privata.I video mostrano quelli che sembrano essere oggetti volanti non identificati che si muovono rapidamente mentre vengono registrati dalle telecamere a infrarossi“.

Due dei video contengono membri del servizio che reagiscono meravigliati dalla rapidità con cui si muovono gli oggetti. Una voce ipotizza che potrebbe essere un drone.

La Marina aveva precedentemente riconosciuto la veridicità dei video nel settembre dello scorso anno.

Stanno ufficialmente rilasciandoli ora, “al fine di chiarire eventuali idee sbagliate da parte del pubblico sul fatto che il filmato che è stato fatto circolare fosse o meno reale o se ci fosse o meno altro nei video”, secondo il portavoce del Pentagono, Sue Gough.

Ecco il post condiviso dal frontman dei Blink 182:

Pentagono, il programma per classificare i video UFO

Il Pentagono ha precedentemente studiato registrazioni di incontri aerei con oggetti sconosciuti come parte di un programma – da allora chiuso – che è stato lanciato per volere dell’ex senatore Harry Reid del Nevada.

Il programma è stato lanciato nel 2007 e si è concluso nel 2012, secondo il Pentagono, perché hanno valutato che c’erano priorità più elevate che avevano bisogno di finanziamenti.

Tuttavia, Luis Elizondo, ex capo del programma, ha dichiarato alla CNN nel 2017 di ritenere personalmente che “ci sono prove molto convincenti che potremmo non essere soli. Questi aerei – li chiameremo aerei – mostrano caratteristiche che non sono attualmente nell’inventario degli Stati Uniti né in alcun inventario straniero di cui siamo a conoscenza“.

L’uomo afferma di essersi dimesso dal Dipartimento della Difesa nel 2017 per protestare contro il segreto che circonda il programma e l’opposizione interna al finanziamento.

Tom DeLonge
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/officialtomdelonge

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/officialtomdelonge

ultimo aggiornamento: 29-04-2020