Sui social di Gianni Morandi è apparsa una foto con la moglie Anna Dan, intenta ad aiutarlo a mangiare in ospedale: ecco lo scatto che ha commosso i fan.

C’è chi lo ha definito un inno all’amore. E non si tratta di un’esagerazione. Dopo giorni di silenzio, Gianni Morandi ha ripreso a dare sue notizie con costanza. Se negli scorsi giorni ci aveva mostrato i suoi progressi nel camminare, tranquillizzando i fan sulle sue condizioni di salute, il 24 marzo ha voluto regalare una testimonianza di cos’è l’amore, pubblicando uno scatto con la moglie Anna Dan da far sciogliere anche il cuore più glaciale!

Gianni Morandi con la moglie Anna in ospedale

Fortunatamente il peggio sembrerebbe essere passato per Gianni Morandi, dopo l’incidente in campagna che lo ha costretto a una degenza in ospedale che dura ancora oggi, in attesa di guarire completamente dalle ustioni.

Gianni Morandi
Gianni Morandi

Ci sono però delle attività che ancora in questo momento richiedono un aiuto esterno con le voluminose fasciature che ancora avvolgono le braccia del cantante felsineo. Ad esempio mangiare in autonomia non gli è ancora permesso. Così, per pranzare e cenare Gianni ha ancora bisogno di aiuto, e quando ha bisogno di aiuto la moglie Anna non si tira mai indietro…

La foto di Anna e Gianni Morandi

Ennesima testimonianza del loro grandissimo amore, lo scatto di Anna e Gianni ha fatto impazzire i fan e i social. Nella foto vediamo marito e moglie insieme, con lei intenta a imboccare il cantante, con un sorriso che non nasconde nulla del loro amore e della loro gioia semplicemente nello stare insieme.

E anche la didascalia è di una dolcezza estrema: “Arriva sempre un momento in cui abbiamo bisogno di chi ci ama…“. Parole e immagini che hanno conquistato tanti altri artisti, tra cui l’amico Jovanotti, Levante e anche la giovanissima Madame. Ecco lo scatto in questione:

TAG:
gianni morandi

ultimo aggiornamento: 24-03-2021


Al Bano: “Ho una strana malattia per cui non esiste cura”

Gwyneth Paltrow torna a parlare di Chris Martin: “Non avrei mai voluto lasciarlo…”