Gianni Morandi, domenica lontano dal supermercato: l’autoironia del cantante…

Perché i Green Day si chiamano così?

Una settimana dopo le polemiche per la foto al supermercato, Gianni Morandi risponde al web con uno scatto ed un messaggio di grande autoironia

Gianni Morandi si dimostra ancora una volta maestro di autoironia e, una settimana dopo le polemiche sulla sua spesa domenicale, posta su Facebook un nuovo scatto che stavolta lo ritrae in casa nel giorno solitamente deputato al “riposo” settimanale (ma per molti si sa che non è assolutamente così. “Oggi è domenica e non mi muovo di casa. Niente edicola, niente caffè al bar, poi magari mi capita di trovare un supermercato aperto e mi vien voglia di entrare…”. Questo il divertente messaggio che accompagna la foto che il cantante ha condiviso con i fan nella giornata di ieri. Il riferimento è ovviamente a quanto accaduto la domenica precedente, quando con tanto di busta della spesa si era fatto fotografare dalla moglie Anna davanti ad un supermercato, scatenando l’ira del popolo di internet.

Le polemiche del web

E quante polemiche per quella foto! Qualche utente aveva infatti attaccato Gianni per aver in qualche modo appoggiato la politica dei supermercati aperti la domenica, un sistema che – sempre secondo chi lo aveva criticato – provoca un danno ai diritti dei lavoratori. Erano seguite le scuse di Gianni Morandi che aveva cercato di spegnere la nascente polemica ribadendo di non aver avuto alcun secondo fine.

Morandi stoppa le critiche

E così una settimana dopo niente supermercato ma non solo. Perché il cantante sembra prendersi un po’ gioco di chi lo aveva attaccato, sottolineando che la domenica è scivolata via senza nemmeno entrare in edicola o andare al bar. Categorie di lavoratori sono impegnate da anni anche la domenica eppure nessuno ha mai fatto alcuna polemica: e Gianni non ha perso l’occasione di scherzarci su…

Ecco il post pubblicato dall’artista su Facebook:

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 26-09-2016

Ivana Crocifisso

Per favore attiva Java Script[ ? ]