Francesco Facchinetti, lacrime di commozione al concerto dei Pooh

Francesco Facchinetti, figlio di Roby, ha raccontato l’emozione di una delle due date di San Siro dei Pooh, alla quale ha assistito da spettatore.

I Pooh festeggiano i cinquant’anni con una lunga tournée – venerdì e sabato scorso i cinque hanno fatto tappa a San Siro – e chi se non Francesco Facchinetti, figlio di Roby, ha più diritto di emozionarsi per il padre e il resto della band? Tra i 50.000 della prima data milanese, quella del 10 giugno, c’era anche lui, ad assistere al live del padre e di Red Canzian, Dodi Battaglia, Stefano D’Orazio e del ritrovato Riccardo Fogli. Francesco Facchinetti si è commosso e ha affidato un lungo messaggio a Facebook, che si chiude con “Io sono il figlio dei Pooh”. Del padre e degli zii, come Francesco chiama i membri della band, compagni di viaggio di Roby per cinquant’anni.

Il messaggio di Francesco Facchinetti

“Ciao, mi chiamo Francesco e di cognome faccio Facchinetti. Sono nato il 2 Maggio del 1980 e per vent’anni ho vissuto all’ombra dei palchi di mio papà e dei mie zii. Insomma, avete capito, sono cresciuto con le canzoni dei Pooh”.

Così inizia il post-fiume del baby Facchinetti, che racconta tutte le emozioni di San Siro. “Ho pianto, ho pianto tanto. Ho pianto di felicità, di nostalgia. Ho pianto perché ho rivisto i miei 36 anni senza fiato. Ho pensato a tutto quello che mi è successo e alla mia vita. Alle persone che non ci sono più. A tutte le emozioni che ho provato e a quelle che avrei voluto vivere ma non ho avuto il coraggio di farlo. E perché tutto questo è successo ieri? Perché i Pooh sono la mia vita, tutta la mia vita”.

Le altre date del tour dei Pooh

Un messaggio d’amore nei confronti della musica e di una band, i Pooh, che ha fatto la storia della musica italiana, segnando non solo la vita di Francesco Facchinetti ma del pubblico italiano: “Guardando le facce delle oltre 50 mila persone, mi sono accorto che anche per loro era così”.

Il tour dei Pooh proseguirà negli stadi e nei palazzetti: i cinque saranno a. Roma (Stadio Olimpico, mercoledì 15 giugno), poi a Messina (Stadio San Filippo, sabato 18 giugno) e all’Arena di Verona (8, 9 e 11/9). Poi i palazzetti: Bergamo (13/09), Eboli (28 e 29/10) Bari (1 e 2/11) Roma (4/11) Casalecchio Di Reno (8/11) Assago (11/11) Firenze (18 e 19/11) e Torino (25 e 26/11).

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-06-2016

Ivana Crocifisso